È morto Pietro Anastasi: indimenticato campione della Juventus

Adjust Comment Print

Si è spento a 71 anni Pietro Anastasi, ex attaccante di Juventus e Nazionale italiana.

Bandiera della Juventus (303 presenze e 130 gol in carriera con i bianconeri), Anastasi era nato a Catania nell'aprile del 1948.

Juventus, Sarri perde De Sciglio per infortunio: problema muscolare
Dopo il pesante ko di Demiral l'infermeria bianconera deve fare i conti con l'ennesimo problema accusato da Mattia De Sciglio . Dopo la bruttissima notizia dell'infortunio di Demiral , la Juve perde un'altra pedina difensiva.

Dopo i due anni nel Varese (promozione dalla B alla A nel primo, settimo posto nella massima serie nel secondo!), il bomber siciliano andò proprio alla Juventus non senza un clamoroso caso di mercato: gli fu infatti comunicato il passaggio alla squadra della famiglia Agnelli mentre stava disputando una amichevole con la maglia dell'Inter, altra "big" che lo aveva messo nel mirino. Era impossibile non volere bene a "Pietruzzu", come lo chiamavano tutti i tifosi a rimarcarne la sua origine siciliana, perché è stato uno juventino fino in fondo e alla squadra del suo cuore ha trasmesso tutta la sua passione. Con l'Inter non riuscì a ripetersi, vincendo comunque la Coppa Italia nel 1978, prima di chiudere la carriera con Ascoli e Lugano. Con la Nazionale vinse l'Europeo del 1968: in totale in azzurro ha collezionato 25 presenze, con 8 reti, di cui una, storica, proprio nella finale dell'Europeo.

"Un'icona di un calcio che forse non esiste più". E nella finalissima di Roma le due reti portarono altrettante firme varesine: Gigi Riva da Leggiuno e, appunto, Pietro Anastasi.

Comments