Microsoft: impatto ambientale sotto zero il 2030

Adjust Comment Print

Entro il 2030 Microsoft diventerà carbon negative, ovvero la quantità di CO2 assorbita sarà maggiore di quella prodotta. Per diventare carbon negative, Microsoft passerà al 100% di energia da fonti rinnovabili, utilizzerà solo veicoli elettrici per gli spostamenti all'interno del proprio campus, investirà per la creazione di nuove foreste e per lo sviluppo di nuovi strumenti tech in grado di prelevare l'anidride carbonica dall'atmosfera, catturarla e rimuoverla. "Sebbene il mondo dovrà raggiungere il traguardo delle emissioni zero, coloro che possono muoversi più velocemente e andare oltre dovrebbero farlo".

Microsoft in realtà non produce emissioni di carbonio dal 2012.

Riguardo l'ultima voce, Microsoft ha diffuso anche una sintesi di quelli che saranno i criteri utilizzati per la distribuzione dei fondi.

Napoli - Fiorentina: la probabile formazione viola
Come vi trovate con Castrovilli? Oggi siamo tutti stanchi, non so se riuscirei ad iniziare un'altra partita (ride, ndr). Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj; Allan, Ruiz, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne .

Il colosso di Redmond annuncia un ambizioso piano per la sostenibilità. Entro il 2050, l'azienda eliminerà dall'atmosfera tutte le sue emissioni "storiche", dirette e indirette. Il mondo si trova ad affrontare un urgente problema: l'anidride carbonica nella nostra atmosfera ha creato una coltre di gas che intrappola il calore e sta cambiando il clima del mondo.

Quest'ultimo aspetto, che fa esplicitamente riferimento alle contestate, costose e ancora sperimentali tecnologie di Carbon, capture and storage (Ccs) del carbonio, probabilmente non piaceranno molto alle associazioni ambientaliste che, salvo rare eccezioni come quella di Bellona, ritengono un costoso diversivo rispetto alla reale riduzione delle emissioni di CO2 delle industrie. Ma d'Altronde le iniziative "green" di Microsoft e la Bill & Melinda Gates Foundation si sono spesso trovate in disaccordo con gli ambientalisti, come nel caso del nucleare o sugli OGM. Elizabeth Sturcken dell'Environmental Defence Fund ha sottolineato che Microsoft così mostra una leadership della sostenibilità, "Ma per spostare davvero l'ago della bilancia del cambiamento climatico, abbiamo bisogno di altre 1.000 [imprese ] che seguano l'esempio e trasformino la retorica in azione".

Comments