É morto Narciso Parigi

Adjust Comment Print

Nel 1955 partecipa al Festival di Sanremo con Incantatella in coppia con Claudio Villa e Ci ciu ci cantava un usignol, insieme Natalino Otto e i Radio Boys destinata a diventare un successo internazionale.

Anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha voluto ricordare su Twitter il cantante scomparso: "Con la sua voce ci emoziona ogni volta, con le sue canzoni ha portato l'Italia nel mondo".

"Garrisca al vento il labaro viola".

Narciso Parigi lascia la moglie Fiorella e i figli Daniela e Andrea. Non canta soltanto stornelli, ma si cimenta con i motivi più in voga di quegli anni facendosi apprezzare per il modo spontaneo e coinvolgente che lo caratterizza.

Calciomercato Juventus, Pjaca al Cagliari: le cifre dell’operazione
Le ultime notizie di calciomercato raccontano della fumata bianca nella trattativa tra la Juventus e il Cagliari per Marko Pjaca . Si è preparato con noi, è a disposizione da due mesi, viene in panchina e si allena bene.

Nato a Campi Bisenzio nel 1927 Narciso Parigi non stava bene già da qualche tempo. Nel 2002 fu lo stesso Parigi a regalare al Collettivo Viola i diritti della canzone.

Oltre ad aver dato un decisivo contributo alla canzone italiana con "Angelina", "Prigioniero d'un sogno", "Tango del mare" e "Io t'ho incontrata a Napoli", "Terra straniera", è stato un punto di riferimento per il repertorio fiorentino e un simbolo del capoluogo toscano. Quest'ultimo brano, però, non viene inciso su disco. Dai 19 ai 35 anni ho speso le mie giornate in officine, caserme, uffici, alberghi, comunità - lavorando dove e come potevo e continuando a studiare senza un piano, accumulando titoli di studio senza mai sperare che un giorno servissero a qualcosa: la maturità scientifica, poi una laurea in "Scienze Politiche", un diploma di specializzazione come "Operatore per le marginalità sociali", un master in "Counseling e Formazione" ed uno in "Programmazione e valutazione delle politiche pubbliche", un dottorato di ricerca in "Analisi dei conflitti nelle relazioni interpersonali e interculturali".

E' morto a Firenze a 93 anni il cantante Narciso Parigi. "Grazie Narciso Parigi, per sempre 'di Firenze vanto e gloria'". Che oggi penzola tristemente a mezz'asta, per l'addio a Narciso.

Comments