Coronavirus, Governo dichiara stato di emergenza nazionale: significato e conseguenze

Adjust Comment Print

E' questa la misura che il governo Conte ha deciso di adottare dopo la scoperta di due casi accertati di pazienti infetti a Roma, nella serata di ieri. E, dal Pakistan, alla Corea del Nord al Kenya si moltiplicano i Paesi che scelgono di bloccare i voli da e per la Cina.

Il suo nome in codice è 2019-nCoV ma tutti abbiamo imparato a conoscerlo come Coronavirus.

Le ultime notizie del pomeriggio di venerdì 31 gennaio riguardano lo stato di emergenza dichiarato poco prima di mezzogiorno durante la riunione a Palazzo Chigi.

Calciomercato Milan, salta la trattativa per Matias Viña: spunta l’idea Laxalt
Vedremo se il Milan avrà tempo e forza per trovare un'alternativa nel ruolo di vice-Theo Hernandez . Secondo Gianluca Di Marzio i rossoneri non acquisteranno Matias Viña .

In giornata si terrà un Consiglio dei ministri straordinario che, in ottemperanza alla non vincolante dichiarazione di emergenza globale dell'Oms, dovrebbe dichiarare lo stato di emergenza sanitaria. I contenuti della delibera saranno stilati dalla Protezione civile e dal Ministero della Salute e sono stati stanziati 5 milioni di euro.

Proclamato lo stato di emergenza in Italia per la diffusione del Coronavirus. "Chiudere i confini con la Cina, il luogo da dove è iniziata la diffusione del coronavirus, sarebbe "controproducente" in quanto potrebbe spingere le persone a viaggiare illegalmente, diffondendo ulteriormente l'epidemia".

"La situazione è assolutamente sotto controllo, dobbiamo evitare di alimentare allarmismi". E ha rassicurato: "I porti non vengono chiusi". Si tratta di due turisti cinesi che soggiornavano all'interno di un hotel del centro, arrivati a Malpensa (Milano), lo scorso 25 gennaio. "Di norma l'infezione viene trasmessa solo da persone che hanno i sintomi, durante l'incubazione non si trasmette virus".

Comments