Australian Open, Battuto Zverev, Thiem in finale

Adjust Comment Print

E poi anche il mio amico Kobe Bryant, una persona a cui ero molto legato, che ci ha lasciati tragicamente (COSA SAPPIAMO - IL MURALE DI TVBOY - IL MESSAGGIO DI LEBRON - IL RICORDO DEI LAKERS - LA MOGLIE: DEVASTATA). Il serbo ha vinto otto volte gli Australian Open (compreso il successo di oggi), una volta il Roland Garros, in cinque occasioni a Wimbledon e in altre tre sui campi di Flushing Meadows, a New York. E nello specifico Djokovic, che sul veloce è praticamente imbattibile. E così avviene. Il campione in carica ricomincia a spingere e approfittando di un doppio fallo sull set point, chiude la prima contesa 6-4.

In principio di quarto set, Djokovic torna più solido, con la grinta del grande campione non vuole cedere il suo trono al più giovane avversario. Il serbo si era commosso qualche giorno fa parlando di Kobe Bryant a poche ore dalla notizia della sua morte.

Virus, muore in strada a Wuhan: nessuno si avvicina per paura
Sarebbe infatti particolarmente difficoltosa la sorveglianza sanitaria quotidiana con i controlli delle Asl a domicilio.

Impresa sfiorata nel 2012 agli US Open, quando Nole rimontò due set di svantaggio a Murray, prima di perdere però al quinto set. Anche la Kenin (n.15 Wta) aveva ribaltato il pronostico vincendo la sua semifinale contro la n. 1 del mondo, idolo di casa e favoritissima per la vittoria finale, l'australiana Ashleigh Barty: 7-6, 7-5.

"Mi congratulo con Thiem". Novak Djokovic, dopo l'ottavo trionfo a Melbourne, infatti, riconquista la testa della classifica a danno di Rafael Nadal che scala alla numero due.

Comments