Papa Francesco ha congedato padre Georg

Adjust Comment Print

Un piccolo "giallo" che ha alimentato voci e pettegolezzi sulle sue sorti.

Il "bel Giorgio", come è soprannominato, 63 anni, è stato segretario particolare di Benedetto XVI durante il pontificato e lo è rimasto dopo la rinuncia comunicata dal Papa tedesco a febbraio del 2012. Per Bruni si tratta semplicemente di "una ordinaria ridistribuzione dei vari impegni e funzioni del Prefetto della Casa Pontificia che ricopre anche il ruolo di segretario particolare del Papa emerito". "Il segretario privato del Papa emerito rimane a capo della prefettura, l'ufficio vaticano responsabile delle udienze pubbliche del Papa, ma è esonerato per poter dedicare più tempo a Benedetto XVI". Stamani mons. Gaenswein non era presente all'udienza generale nell'Aula Paolo VI.

Ora arriva l'indiscrezione della stampa tedesca.

Calcio: Zeman, in Italia donne di solito stanno in cucina
Come commenta? "Ho visto anche la partita, sono due rigori che si possono dare: arbitri e VAR hanno deciso che sono rigori". Io l'ho vista nel derby, ha fatto male male.

Papa Francesco avrebbe concesso un congedo a tempo indeterminato al prefetto della Casa Pontificia, monsignor Georg Gaenswein.

Dietro alla decisione dell'"esonero", scrive sempre il giornale tedesco, peserebbe l'"infelice presentazione del libro sulla questione del celibato dei sacerdoti del cardinale Robert Sarah al quale Benedetto XVI ha contribuito con un saggio".

Comments