Coronavirus, 35 italiani su nave in quarantena. Nessun contagiato

Adjust Comment Print

"Tra i casi di coronavirus a bordo, al momento non risultano connazionali", fanno sapere le fonti.

In quarantena al largo del Giappone, apprende l'ANSA, ci sarebbero anche 35 italiani di cui sono 25 i membri dell'equipaggio.

L'ambasciata elvetica di Tokyo è attualmente in contatto con le autorità nipponiche e sta seguendo l'evoluzione della vicenda, ha indicato oggi, mercoledì, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Questo dato porterebbe a 45 il numero di persone colpite da 2019-nCoV in tutto il Paese, ma il bilancio esatto è ancora impossibile perché si tratterebbe di un'evidenza relativa solamente a 273 passeggeri al momento sottoposti a test. Tutte le persone ammalatesi sono state trasportate all'ospedale.

Sampdoria-Napoli 2-4: gol e spettacolo a Marassi (HIGHLIGHTS)
Nel finale c'è spazio per il gol da 30 metri di Mertens: bravo ad approfittare di un'uscita imprudente di Audero. Ramirez pareggia in rovesciata, ma il gol viene annullato per un colpo di braccio di Gabbiadini a inizio azione.

Degli italiani a bordo dice di averlo saputo dai notiziari della tv ma se ci siano altre persone della Penisola Sorrentina lei non non è in grado dirlo. "Il periodo di quarantena sarà di almeno 14 giorni come richiesto dal ministero della Sanità".

La "Diamond Princess" è partita dalla città di Yokohama, in Giappone, per una crociera di due settimane lungo la rotta Kagoshima-Hong Kong -Okinawa, e avrebbe dovuto concludersi il 4 febbraio.

L'uomo "non si era sottoposto a visita medica all'interno della nave mentre navigava con noi" ha affermato la Carnival Japan, l'azienda proprietaria della nave da crociera, in una nota.

La malattia a bordo sarebbe stata portata a bordo da un passeggero che ha viaggiato sulla nave tra il 20 e il 25 gennaio, ma al quale il virus è stato diagnosticato solo il 30.

Comments