Mazzarri, stavolta è finita davvero. Ecco la decisione del Torino

Adjust Comment Print

Oggi pomeriggio, a partire dalle ore 18, al Via dal Mare, si sfidano Lecce e Torino per la terza giornata del girone di ritorno.

L'esperienza dell'allenatore toscano Walter Mazzarri è ormai al capolinea dopo ultime tre rovinose sconfitte subite dai granata contro Atalanta, Milan e soprattutto Lecce. Sono stati questi i principali motivi che hanno portato al cambio di tecnico. Dopo la risoluzione del contratto che ancora lo lega al Frosinone arriverà anche l'ufficialità. L'assenza dell'allenatore, che non è rientrato assieme alla squadra, è stata solo l'ulteriore conferma di una scelta già fatta e da comunicare formalmente. Il cartello di un bambino in tribuna "Toro non farmi piangere" è emblematico del momento granata. "Questa estate con il mister Mazzarri avevamo un programma ben preciso, era lo stesso di un anno prima, perché lui mi ha sempre detto che è meglio avere una rosa corta per avere tenere i giocatori motivati e coinvolti". Imminente a questo punto l'annuncio del Torino, che sostituirà Walter Mazzarri proprio con l'ex tecnico della Primavera granata.

Ricoverata la cameriera dell'albergo che ospitò i due turisti cinesi a verona
I coniugi cinesi sono tuttora ricoverati allo Spallanzani di Roma , dove le loro condizioni sono peggiorate nelle ultime ore. Altro nuovo caso sospetto di Coronavirus in Italia, dove l'allerta ormai da giorni è massima.

LECCE (4-3-1-2): Vigorito - Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati - Barak, Majer (82′ Paz), Deiola (57′ Petriccione) - Saponara (72′ Shakhov) - Lapadula, Falco.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu 6; Djidji 4 (13' st Edera 6), Nkoulou 5.5, Bremer 4.5; De Silvestri 5.5, Rincon 5.5 (24' st Lyanco 6), Meité 5, Ola Aina 5; Verdi 5.5 (23' pt Millico 6), Berenguer 6; Belotti 5.5.

Comments