Sanremo: Leo Gassmann vince Nuove Proposte - Gli Artisti

Adjust Comment Print

Leo Gassmann e la sua "Vai bene così" hanno fatto breccia nei cuori di pubblico e giuria tra le Nuove Proposte di Sanremo 2020.

Il 22 romano, che si è fatto notare a X Factor 12, ha sfidato in finale Tecla Insolia, 16enne vincitrice dell'ultimo Sanremo Young, e si è imposto con il 52,5%. A tal proposito, il giovane cantante ha commentato: "Era in pensiero per la gara, ma per me è un confronto fra artisti, i quali possono crescere insieme".

Sanremo 2020 prima serata: Achille Lauro spiega il significato del suo look
A metà canzone circa, Achille ha sbottonato il mantello che indossava, rimanendo con una tuta dorata attillata e trasparente, completamente scollata sul petto e sulla schiena, e anche molto corta.

Un cognome pesante, come sanno tutti. "Questa - ha concluso - è una serata di lavoro non solo per voi che siete qui a Sanremo, ma anche per le 1000 persone che, capitanate dal sindaco di Genova Marco Bucci, giorno e notte stanno lavorando alla realizzazione del nuovo ponte di Genova". Ma a pochi istanti dalla vittoria Alessandro ha affidato a Twitter la sua gioia: "Mi sei sempre andato bene così amore mio!". "L'attore posta anche un video selfie in cui dice, partendo calmo: "Come da tradizione di famiglia, voglio mantenere un certo aplomb e voglio ringraziare tutti coloro che hanno votato mio figlio", per poi aggiungere urlando 'Voglio Pippooooooooo'".

Il testo del brano che ha portato al festival invita ad accettare i propri fallimenti. "Dobbiamo imparare che la vera sconfitta non è cadere, chiedere scusa e ripartire, ma l'ossessione della vittoria". Il primo singolo anticipa l'album Strike che uscirà durante il Festival di Sanremo. "Chi accetta di essere quello che è, vince". "Vai Bene Così" termina con la parola "asimbonanga", espressione zulu che significa "non lo abbiamo visto", e che dà il titolo ad una canzone di Johnny Clegg dedicata a Nelson Mandela, simbolo della lotta per la libertà e dell'accettazione del diverso.

Comments