Juventus, Poste Italiane contro Sarri

Adjust Comment Print

"LA cena con il presidente doveva esserci dopo la Fiorentina, io ero a Coverciano e ho fatto tardi".

Lo United ha già scelto il post Pogba
Il d.s bianconero Fabio Paratici si giocherà le sue carte e farà leva sulla volontà del calciatore di lasciare la Premier League .

Nella consueta conferenza alla vigilia della gara di Coppa Italia è intervenuto Maurizio Sarri per fare il punto della situazione in casa Juventus: "Se non volevo essere sotto esame facevo domanda alla poste". Vuole farmi conoscere i migliori ristoranti di Torino. Ovvio che il presidente parla sempre nella globalità e non si sofferma mai di una singola partita. Ma ora abbiamo fatto degli aggiustamenti, e speriamo presto di invertire il trend negativo: "non bastano due vittorie per dire che qualcosa è stato fatto, in questo campionato conta molto la continuità". E ha proseguito: "Gli esami dunque, contrariamente a quanto sostiene Sarri alle Poste ci sono eccome e l'azienda ne risponde ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni". Alla Juve si lavora bene per strutture, rapporti e organizzazione societaria. Il primo banco di prova sarà San Siro, dove giovedì sera la Juventus affronterà il Milan nella semifinale d'andata di Coppa Italia. La Supercoppa persa è la macchia che ci portiamo nella nostra stagione. All'interno la valutazione è che siamo in linea con quello che ci siamo detti, siamo arrivati a febbraio in piena competizione in tutte le manifestazioni in cui siamo dentro. Messi? Non mi piace parlare di giocatori di altre squadre, lui in questo momento gioca col Barcellona e non mi sembrerebbe giusto rispondere a questa domanda.

Comments