Cinema in lacrime, è morto Flavio Bucci

Adjust Comment Print

Nato a Torino nel 1947 da una famiglia molisano-pugliese originaria di Casacalenda, in provincia di Campobasso, e di Orta Nova in provincia di Foggia, si è formato presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino fino a quella grande chiamta che capita una sola volta nella vita: Elio Petri lo sceglie come protagonista del suo La proprietà non è più un furto nel 1973. Era l'attore diventato famoso proprio per la sua interpretazione del pittore Antonio Ligabue nello sceneggiato Rai "Ligabue", trasmesso nel 1977.

Un grande attore può e deve essere un grande caratterista e in questo Bucci era un maestro. Ne "Il Divo", Bucci aveva interpretato la parte di Franco Evangelisti. Molte anche le sue partecipazioni a serie tv e telefilm, come la miniserie su don Luigi Sturzo di 1981 (regia di Giovanni Fago), oppure La piovra del 1984, I promessi sposi del 1989, per arrivare a La dottoressa Giò del 1997-1998. La lista delle sue apparizioni è lunghissima anche se poche volte la qualità dei lavori corrispondeva al suo prorompente talento. "Le pare poco? Se faccio un esame di coscienza, ho commesso tanti errori e stupidaggini, ma niente è accaduto invano collezionando la bellezza degli incontri, l'umanità in generale, e m'è andata bene perché non sono mai stato perfetto ma l'attività artistica m'ha stimolato a lungo la fantasia, e grazie alla professione mi sono identificato in più vite, ho avuto il cervello continuamente in moto, conoscendo un destino non normale, sublime, appagante". Mi sparavo cinque grammi di coca al giorno, solo di polvere avrò bruciato 7 miliardi. Mi chiedono spesso se l'alcol mi ha distrutto... "Lavorare dalla mattina alla sera per arricchire qualcun altro?". Non sono stato un buon padre, lo so.

Ecco perché Benji e Fede si separano
Il messaggio, che ha già scatenato la disperazione delle fan, si chiude così: " Non è stata una scelta facile , Vi vogliamo bene". Abbiamo sempre condiviso tutto, sin dall'inizio, ed era giusto farlo anche ora .

La sua vita, come lui stesso ha ammesso, è stata vissuta fino in fondo con gioie e dispiaceri, ma sempre amando e ridendo molto.

Comments