Air Italy, Fontana: formare una società mista pubblico-privato

Adjust Comment Print

I sindacati hanno visto il commissario di Alitalia, Alisarda e Qatar Airways, e il direttore generale, Giancarlo Zeni, che confermano, secondo fonti sindacali, la riduzione della flotta da 113 a 110 aeromobili e questo, per i sindacati, "significa nuovi esuberi e una riduzione dell'offerta commerciale".

La De Micheli è scesa sotto il ministero a Porta Pia per incontrare e provare a rassicurare i lavoratori. Siamo favorevoli ad una partnership pubblica privata.

Il rimborso verrà corrisposto attraverso lo stesso strumento di pagamento utilizzato da ogni singolo cliente e riguarderà l'importo totale relativo ai servizi Air Italy acquistati, senza l'applicazione di alcuna penale derivante dalla tipologia di tariffa acquistata o da altre eventuali regole collegate ai servizi stessi, spiega ancora la compagnia.

Cicogna in arrivo a Uomini e Donne | Incinta a 44 anni
Quest'estate però dopo che i bambini sono cresciuti abbiamo deciso di provarci e finalmente posso dire di aspettare una bambina". Ora aspetta una bambina dal compagno Gianmaria con cui vive una bellissima storia d'amore che dura da cinque anni: "È femmina.

Se la situazione dei lavoratori appare essere tutt'altro che rosea, anche i passeggeri non navigano in buone acque: soprattutto coloro che cercano di comprendere cosa succederà con voli successivi allo stop delle attività di Air Italy il prossimo 25 gennaio. I dipendenti che rischiano di perdere il lavoro sono 1.450. Fuori dal ministero, a Roma, in giornata hanno protestato al grido di "la liquidazione non è la soluzione". Nel frattempo rimangono sul piatto l'impegno del governo, disposto a valutare qualsiasi soluzione, anche di sostegno economico, coinvolgendo le Regioni più coinvolte nel progetto (Sardegna e Lombardia). A quanto pare si sarebbe ottenuta anche la possibilità di un rallentamento delle pratiche di liquidazione per trovare la giusta strategia da mettere in campo al fine di non penalizzare coloro che rischiano il posto.

Positivo il commento di Salvatore Pellecchia (Fit-CISL): "Grazie all'attivazione del Decreto Genova potremo garantire un minimo di continuità salariale ai dipendenti". Mentre per la Uiltrasporti, William Zonca ha definito "inconcepibile che si prosegua con la procedura di liquidazione".

Comments