Anthony Bourdain ex fidanzato Asia Argento chi è? Si è suicidato

Adjust Comment Print

Contro di lei, tra gli altri, il direttore di Libero, Vittorio Feltri, che ha avuto anche un forte battibecco con Barbara D'urso: ecco cos'è successo in diretta.

Neanche il tempo di finire di ascoltare, che Asia Argento era già col dito medio a favore di telecamera. L'attrice ha parlato della sua esperienza con il regista, mostrandosi soddisfatta per la sua condanna, ma è stata attaccata dagli ospiti in studio, che non sono convinti del suo racconto. "Io non ce l'ho con lei", ha ribattuto il direttore di Libero, che in passato aveva puntato il dito contro Asia Argento, in un'intervista rilasciata a Le Iene.

Barbara d'Urso ha mostrato però alla sua ospite alcune dichiarazioni dei personaggi più famosi del piccolo e grande schermo sulla vicenda che l'hanno vista protagonista. "Scemo io", ha scritto su Twitter Feltri.

Coronavirus, stop al salone dell'Auto di Ginevra. Confermati tre casi in Campania
La decisione sortisce ovviamente tanti effetti, come il rimborso dei biglietti per chi ha già prenotato e pagato la visita. Nel frattempo, dovremo organizzare lo smantellamento di tutto l'impianto organizzativo dell'evento.

Nello studio di Live - Non è la D'Urso, Asia Argento si confronta con quelli che l'hanno attaccata dopo le accuse ad Harvey Weinstein.

Il giornalista ha quindi preso la parola ed ha smentito l'accusa, dichiarando di non aver mai appellato in quel modo la donna ma di aver solo detto che "quando una donna accetta di andare a letto con qualcuno solo per trarne vantaggio allora si chiama prosti******e". Quest'ultima ha dichiarato di aver già querelato il direttore. Sentire una mia amica che dice che io ho lavorato con lui, quando lei stava insieme a questo maiale, Fabrizio Lombardo, che mi ha portato nella stanza di Weinstein dicendomi che c'era una festa e invece non c'era nessuno. Secondo l'opinionista, Barbara D'Urso invitandolo in trasmissione gli avrebbe teso un agguato per "santificare" l'attrice al centro del caso Weinstein. Anzi, "non ho mai avuto intenzione di offenderla". Anche Vittorio Feltri ha riconosciuto ad Asia il merito di avere scoperchiato il vaso di Pandora: "Riconosco alla signora Asia Argento un merito, quello di avere fato venire fuori tutto questo casino".

Comments