Morto Ulay, l’artista storico compagno di Marina Abramovic

Adjust Comment Print

Come riporta la stampa slovena, è morto oggi a Lubiana all'età di 76 anni Frank Uwe Laysiepen, meglio noto come Ulay. Viveva a Lubiana da 10 anni. Nel 2009, i medici gli avevano diagnosticato un cancro. "Sono andata ad Amsterdam, con Ulay abbiamo comprato una vecchia auto della polizia francese e abbiamo viaggiato per cinque anni". Dal 1976 al 1988 è stato legato sentimentalmente e artisticamente a Marina Abramovic. Ulay si presentò a sorpresa sedendosi di fronte alla ex compagna: le immagini dello sguardo potente, silenzioso e toccante che si scambiarono i due artisti hanno fatto il giro del mondo.

Partendo dai due capi opposti, la coppia mise fine al loro rapporto proprio attraversando l'antica muraglia cinese.

Coronavirus, stop al salone dell'Auto di Ginevra. Confermati tre casi in Campania
La decisione sortisce ovviamente tanti effetti, come il rimborso dei biglietti per chi ha già prenotato e pagato la visita. Nel frattempo, dovremo organizzare lo smantellamento di tutto l'impianto organizzativo dell'evento.

Una grande perdita per il mondo dell'arte che lascia molta tristezza nei cuori di chi ha da sempre seguito questa controversa figura. È stato un artista la cui intera carriera equivale a un'opera radicalmente e storicamente unica che lavora all'intersezione della fotografia e degli approcci concettualmente orientati alla performance e alla body art.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti! Tra questi, ricordiamo il suo ultimo Project Cancer, un documentario in cui Ulay ripercorre le tappe e i luoghi importanti della sua vita.

Comments