Serie A, si va verso le porte chiuse: novità per Juventus-Inter

Adjust Comment Print

Serie A, ufficiale: porte chiuse per tutti gli eventi sportivi fino al prossimo 3 aprile. L'aspetto positivo, sottolineato dalla Gazzetta, è che molti nerazzurri avranno muscoli riposati, anche se va tenuta in debita considerazione l'assenza di partite vere per quelli che non giocano da Lazio-Inter del 16 febbraio scorso.

"Nel Dpcm - ha aggiunto il ministro - si dirà anche come e dove sarà possibile svolgere sport di base per tutti". Il nuovo decreto del Consiglio dei Ministri dovrebbe riguardare le scuole e la continuazione del campionato di calcio.

La situazione relativa alla Serie A. Nel fine settimana troveranno collocazione anche le altre partite rinviate nell'ultimo turno.

Juve-Milan, Sarri: "Cristiano Ronaldo in campo? Ha problemi personali, deciderà lui"
I giocatori si sono resi conto per primi che questo è un aspetto sul quale dobbiamo lavorare e sono i primi a volerlo fare. CENTROCAMPO E PJANIC - "Faccio fatica a credere che lo spostamento di 5 metri in campo di un calciatore cambi una squadra.

Dopo una decina di giorni di veleni e polemiche, domenica sera Juventus-Inter andra' finalmente in scena in campo, senza tifosi per evitare il dilagare del coronavirus.

Il 4 e il 5 marzo avrebbero dovuto disputarsi gli incontri di ritorno delle semifinali di Coppa Italia: Juventus-Milan e Napoli-Inter. Resta il problema di quando verranno recuperate Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria, valide per la 25° giornata.

Operazione riuscita a metà, visto che l'assemblea è saltata per mancanza di numero legale. Così come è indubbio che a dare una mano al Covid-19 siano state le cervellotiche decisioni di Paolo Dal Pino, presidente della Lega calcio. Lo stesso Lotito ha avuto una lite furibonda con il presidente dell'Atalanta Percassi. "Quello delle porte chiuse potrebbe essere l'unico strumento per portare a termine il campionato alla luce dell'emergenza".

Comments