Il Governo sospende il referendum, 7,5 miliardi per famiglie e imprese

Adjust Comment Print

Se poi l'emergenza coronavirus non finisse, si dovrebbero rinviare regionali e referendum a settembre, con un decreto per derogare la legge del 1970.

Anche oggi il Governo ha varato misure straordinarie: oltre allo stanziamento, di 7 miliardi e mezzo a sostegno delle famiglie e delle imprese che stanno affrontando l'emergenza "anche economica, non soltanto sanitaria" ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa, insieme al ministro per l'economia Roberto Gualtieri. Una nuova data verrà decisa la settimana prossima, non è escluso che si vada all'accorpamento con le amministrative.

Serie A, si va verso le porte chiuse: novità per Juventus-Inter
Il nuovo decreto del Consiglio dei Ministri dovrebbe riguardare le scuole e la continuazione del campionato di calcio. Resta il problema di quando verranno recuperate Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria , valide per la 25° giornata.

E subito partono i veleni. Possiamo già dichiarare che c'è la piena sensibilità della commissione Ue a comprendere l'emergenza che stiamo attraversando. Chiaro riferimento alla tesi secondo cui prima del voto sul taglio degli eletti non ci sono margini di scioglimento delle Camere. La notizia, riportata da Repubblica, sarà ufficializzata dopo la fine del Consiglio dei Ministri. "Sentirò i comitati promotori per trovare un'altra data". "La legge ci consente di fissare la nuova data entro il 23 marzo 2020, in una domenica compresa tra il 50° ed il 70° giorno successivo all'indizione". Le domeniche in gioco che potranno essere scelte per recarsi alle urne sono quindi le quattro che vanno dal 10 al 31 maggio. Sempre che non slittino anche le elezioni stesse, cosa sempre più probabile.

Comments