Masterchef, vince Antonio Lorenzon, in finale anche la pugliese Maria Teresa Ceglia

Adjust Comment Print

Un sogno si è realizzato, dopo un percorso fatto di grandi soddisfazioni, di sfide difficili da superare, di qualche piccola sconfitta, eppure un percorso che dopo tanta fatica ha portato alla vittoria: "Veramente una cosa che mi riempie il cuore, il cuore è a mille, i progetti ci sono, dobbiamo solo andare avanti per quello che dobbiamo fare". Ovviamente la risposta è stata sì.

Antonio invece, ha individuato con i suoi piatti tutti gli affetti passati e presenti, dalla mancanza dei genitori fino all'incontro con il suo compagno.

Antonio Lorenzon, 43 anni, art director di Bassano del Grappa (Vicenza) è il vincitore della nona edizione di MasterChef Italia.

Il Governo sospende il referendum, 7,5 miliardi per famiglie e imprese
Chiaro riferimento alla tesi secondo cui prima del voto sul taglio degli eletti non ci sono margini di scioglimento delle Camere. Le domeniche in gioco che potranno essere scelte per recarsi alle urne sono quindi le quattro che vanno dal 10 al 31 maggio .

Subito dopo la proclamazione, avvenuta dalla viva voce di chef Cannavacciuolo, e la pioggia di coriandoli dorati, Antonio è salito sul palco allestito nella cucina di MasterChef Italia prendendo la parola: "Quale miglior occasione per ringraziarvi tutti per essermi stato vicino, per l'amicizia - ha detto con la voce rotta dall'emozione -". Il suo menù di cinque portate ha avuto la meglio sugli altri due concorrenti finalisti Marisa Maffeo e Maria Teresa Ceglia. E Daniel ha accettato. L'aspirante chef che darà prova, con il proprio piatto, di aver avuto un'evoluzione e di aver davvero imparato dai propri errori, godrà di un fondamentale vantaggio nell'ultimo Invention Test. Nella seconda prova della semifinale, infatti, i quattro dovranno replicare i piatti dello chef tristellato Paolo Casagrande, del ristorante Lasarte a Barcellona.

Maria Teresa, 31 anni di Cerignola (Foggia) ma residente a Milano, ha sempre gareggiato solo per stessa senza sentirsi mai solidale con i vicini di fornelli. "Si tratta di un giorno particolare per me, di gloria, e voglio che sia un momento speciale", dice Antonio parlando al suo Daniel davanti alle telecamere di Sky. Voglio trasmettere la stessa gloria alla persona che ha creduto sempre in me. Una storia che si è tradotta nell'utilizzo di ingredienti poveri mischiati sapientemente a materie prime d'eccellenza.

Comments