Marko confronta la controversia FIA-Ferrari con la corruzione della FIFA

Adjust Comment Print

Dopo il comunicato congiunto di sette scuderie, guidate da Mercedes, al quale è seguita la precisazione della FIA, a nulla è servito l'intervento del Consiglio Mondiale FIA per placare gli animi sul discusso caso power unit che vede coinvolta la Federazione e la Ferrari.

A tutti i team non va giù l'accordo Fia-Ferrari per la questione power unit 2019.

Il patto tra la federazione internazionale dell'automobilismo e la Ferrari sul motore 2019 di Maranello è e rimarrà segreto. Le specifiche dell'accordo rimarranno segrete tra le parti.

Sul tema Coronavirus, la FIA ha rivelato di aver costituito una task force che si riunirà ogni due giorni: "il professor Gérard Saillant, presidente della Commissione medica della FIA, ha tenuto una presentazione dettagliata sullo sviluppo dell'epidemia di Coronavirus Coivid-19". La Scuderia Ferrari ha più volte smentito e ribadito che la sua PU funzionasse sempre nel rispetto delle regole.

Adriana Volpe senza peli sulla lingua | Colpo di scena al GF Vip
Ma Adriana Volpe ha disobbedito. "È una cosa che non mi ha toccato minimamente, sapevo già tutto da mia moglie ". Insomma, per Marcello Cirillo quello che potrebbe nascere fra Adriana e Denver sarebbe sola amicizia.

La FIA non era pienamente soddisfatta, ma decise che ulteriori azioni non avrebbero necessariamente comportato un caso conclusivo a causa della complessità della questione e dell'impossibilità materiale fornire la prova inequivocabile di una violazione.

Quindi puntualizza: "Questo tipo di accordo è uno strumento legale riconosciuto come componente essenziale di ogni sistema disciplinare, usato da varie autorità pubbliche e da altre federazioni sportive per risolvere controversie come questa. La riservatezza dei termini dell'accordo è prevista dall'articolo 4, lettera 6, della JDR".

Nel corso di un'intervista rilasciata da Charles Leclerc alla Gazzetta dello Sport, il pilota di Formula 1 ha fatto il punto della situazione sul periodo che sta attraversando e su ciò che sta vivendo in questo momento la scuderia.

"La FIA valuterà il calendario delle sue prossime competizioni e prenderà tutte le misure necessarie per aiutare a proteggere la comunità mondiale degli sport motoristici e il grande pubblico, incluso il rinvio delle competizioni ove necessario".

Comments