Coronavirus, giornata surreale in Serie A. Martedì consiglio FIGC

Adjust Comment Print

Questa mattina il ministro aveva ricevuto una lettera del presidente dell'Aic Damiano Tommasi - inviata anche tutti i vertici del Paese e del calcio - in cui si chiedeva di fermare la Serie A. Spadafora ha poi dichiarato: "Condivido le dichiarazioni di Tommasi e mi unisco alla sua richiesta". Il comunicato infatti afferma: "TV8 e Cielo sono disponibili sulla piattaforma digitale terrestre per tutti i cittadini e a tutti gli appassionati e non solo ai propri abbonati". La domanda se la pongono in tanti di fronte alla diffusione del coronavirus. E invece sono prevalsi gli interessi economici di realtà che pretendono di godere da sempre di un trattamento privilegiato e che vivono ormai fuori dalla realtà.

Il ministro Spadafora, in precedenza, aveva chiesto che le partite potessero essere trasmesse in chiaro, sentendosi rispondere che il decreto sui diritti tv non lo avrebbe consentito.

Don Matteo 12, anticipazioni puntata Non dire falsa testimonianza su Rai1
Nino , nel frattempo, deve tenere sotto controllo suor Luciana , la zia missionaria, che non vede suo nipote da anni . La partita di Coppia Italia Napoli-Inter di oggi è stata sospesa per l'emergenza sanitaria di Coronavirus .

Nel caos di queste ore intorno all'emergenza coronavirus, tiene banco alle la polemica per la trasmissione dei match in Serie A in chiaro voluta fortemente dal ministro dello sport Spadafora, che ha criticato la scarsa disponibilità ricevuta in merito. Che i presidenti discutano dei propri interessi è un grave errore perché danneggia l'immagine del calcio italiano ma anche i loro interessi. Parlando poi della decisione di giocare a porte chiuse, il presidente Gravina ha parlato di un "evento monco", ma necessario per tutelare la salute di tutti ed evitare ulteriori complicanze. La partita Parma-Spal, che era in programma alle 12,30, è stata spostata prima di 30 e 45 minuti, in attesa di decisioni.

Comments