Coronavirus, in Germania 11mila test e 200 contagiati

Adjust Comment Print

Intanto l'emergenza coronavirus in Germania si intreccia con l 'annuale picco dell'influenza, che dall'inizio dell'anno ha colpito quasi 120 mila persone in Germania, provocando 202 morti, secondo i dati diffusi ieri dal ministero della Sanità. Altri tre dipendenti della Webasto successivamente sono risultati positivi, di cui uno presente al meeting e due che avevano avuto contatti con il paziente 1.

Il presunto paziente zero così tanto cercato sarebbe, così come riportato, da un team di medici tedeschi su una delle più prestigiose riviste scientifiche "New England Journal of Medicine" il primo contagio uomo a uomo in Europa sarebbe avvenuto verso la fine Gennaio in Germania.

In una conferenza stampa tenuta con il direttore del Robert Koch Institut e con un virologo dell'ospedale universitario Charité di Berlino, Spahn ha esortato i tedeschi a spostarsi meno possibile, a lavorare da casa se in condizione di farlo, ad evitare i mezzi pubblici andando a piedi o in bicicletta dove possono, e a rivolgersi ai medici in caso di sospetto contagio.

Lotteria degli scontrini, prima estrazione fissata per il 7 agosto
Il portale lotteria , disponibile dalle ore 12 del 9 marzo 2020 , si compone di un'area pubblica e di un'area riservata . Ogni scontrino partecipa a una sola estrazione a settimana, una sola estrazione mensile e una sola estrazione annuale .

Nel frattempo Israele e Macao fanno sapere che i viaggiatori provenienti da Germania, Spagna e Francia saranno messi in quarantena per 14 giorni al loro arrivo prima di autorizzarne ingresso nel Paese. La sintomatologia è poi migliorata, permettendogli di tornare regolarmente a lavoro il giorno 27. Ma s'era sentita male, ed è infatti risultata poi positiva, durante il volo di ritorno in Cina. Nel vecchio continente il Covid 19 sarebbe arrivato con un 33enne tedesco che si è ammalato addirittura a gennaio e tre giorni dopo è tornato al lavoro. Questa teoria è stata però smentita.

"È da sottolineare- dichiarano gli autori della comunicazione scritta sulla lettera - che sembra che l'infezione è trasmessa nel periodo di incubazione, quando i sintomi, in quel caso, risultavano ancora lievi e non specifici; un elemento che mostra come il virus venga trasmesso anche dopo la scomparsa dei sintomi". Emerge quindi, in maniera sempre più evidente, quanto sia necessaria nel caso di questo nuovo coronavirus, la prevenzione. Era stato il commissario Janez Lenarcic ad affermare che misure unilaterali del genere portano il rischio di affossare "l'approccio unitario" dell'Unione europea di fronte alla crisi del virus.

Comments