Coronavirus: scuole chiuse fino al 3 aprile? Il Ministero studia le ipotesi

Adjust Comment Print

L'emergenza sanitaria legata al coronavirus ha tra gli effetti anche l'incertezza del quadro delle misure da attuare per contenere i contagi. In un comunicato pubblicato sul sito del Miur, si rendono note le decisioni prese. I docenti e i dirigenti scolastici che fossero interessati possono intanto collegarsi alla pagina attivata di proposito all'indirizzo https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza.html Avvisa il ministero che "Tutti coloro che vogliono supportare le scuole possono farlo aderendo alle due call pubblicate dal Ministero che contengono anche i parametri tecnici necessari". Cosi' commenta la sospensione delle attivita' didattiche, in atto da oggi e fino al 15 marzo, la dirigente scolastica Maria Gabriella Capodicasa del circolo didattico 'Giuseppe Fava' di Mascalucia, in provincia di Catania.

Non c'è stato bisogno di rinunciare neppure alle votazioni per approvare i diversi punti all'ordine del giorno: la tecnologia, oramai, fa quasi miracoli, e i docenti si sono espressi grazie alla funzione dedicata ai sondaggi del software clickmeeting.

Il testo si apre con un ringraziamento a "tutti coloro che stanno andando oltre ogni obbligo e ogni dovere, svolgendo il loro servizio al Paese con dedizione, spirito di iniziativa, competenza". In quest'ultimo caso dovrebbe essere pronto un "piano d'emergenza" per affrontare gli esami di Stato per gli studenti di terza media e della Maturità. "Le scuole sono state chiuse dall'inizio e sono ancora chiuse", ha concluso.

Coronavirus, primo caso positivo in Vaticano: stop a eventi, riunioni, attività formative
In questo periodo difficile, molti fedeli che non possono viaggiare per ovvie ragioni, si affidano alla 'telepreghiera' . Primo caso di coronavirus all'interno della città del Vaticano .

Il nuovo portale per le lezioni online in Sicilia è gratuito per gli istituti che vorranno usufruirne ma, specificano dalla Regione, le scuole dotate di tecnologie analoghe potranno agire in autonomia.

Per quanto riguarda la validità dell'anno scolastico, nonostante servano da regolamento 200 giorni di frequenza alle lezioni per considerare l'anno scolastico come valido, in un decreto del Consiglio dei Ministri si è già affrontato il tema: il concetto di "chiusura per forza maggiore" infatti permette l'assenza degli studenti in casi di allerta.

Comments