Boris Johnson: "In molti perderanno i propri cari prima del tempo"

Adjust Comment Print

"Molti di voi perderanno i propri cari". "Abituatevi". E la linea scelta dal governo di Boris Johnson sembra non voler adottare misure drastiche per far fronte all'emergenza coronavirus nel Regno Unito: avanti come se nulla fosse. Tuttavia, nonostante potrebbero esserci già diecimila infetti in tutto il Paese, il primo ministro ha annunciato che è ancora presto per mettere in campo misure drastiche come quelle già attuate in Italia e via via anche in Francia, Spagna e parte della Germania. Ciononostante, Johnson ha deciso di mantenere le scuole aperte perché "chiuderle farebbe più male che bene". Per Chris Whitty, consigliere medico-scientifico del governo, nel peggior scenario possibile circa l'80% dei cittadini inglesi contrarrà il virus, con un tasso di mortalità dell'1%.

Il numero di casi confermati nel Regno Unito ha raggiunto quota 590 - un aumento di 134 in 24 ore, anche se Vallance ritiene che il numero effettivo di persone infette nel Paese, al momento, potrebbe essere compreso tra 5.000 e 10.000.

Videomessaggio di Ursula von der Leien: "Siamo tutti italiani"
L'Ue è una grande famiglia: sappiate che questa famiglia, la vostra famiglia non vi lascerà soli", conclude von der Leyen . Sugli aiuti di Stato , sarà permesso l'uso di fondi pubblici per salvare settori o singole aziende piegate dal virus .

Dichiarazioni che sono sembrate sinistre dopo le parole pronunciate da Boris Johnson secondo il quale le famiglie dovranno prepararsi a vedere "molti dei loro cari morire prima che sia giunta la loro ora". "Naturalmente - ha aggiunto Johson - teniamo la situazione sotto controllo e potremmo cambiare avviso se la malattia si diffondesse".

"Il nostro obiettivo è ridurre il picco dell'epidemia così che il Servizio sanitario nazionale sarà in una condizione più forte, quando le condizioni climatiche miglioreranno", ha detto un portavoce del premier secondo quanto riportano i media britannici.

Comments