Virus, Gallera: 'Lombardia, 25.515 casi, 2193 dimessi e 546 decessi'

Adjust Comment Print

"I dimessi sono 4.235". "Quindi c'è sicuramente una situazione più ampia che non vene mappata", ha aggiunto Gallera, sottolineando però che la "mappatura serve al fine statistico, il problema oggi è poter curare tutti colo che nei hanno bisogno". Il dato complessivo dei positivi in Campania sale a 844. I numeri, così come annunciato dall'assessore al Welfare della Lombardia, sono ancora molto alti anche se, ammette, le era stato comunicato che questi sarebbero stati i giorni peggiori.

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 2480 tamponi. I ricoverati in area non critica sono 1.084 (+124), quelli in terapia intensiva 257 (+8). E per l'alto numero di decessi il sindaco del paese di Castiglione d'Adda, di circa 4600 abitanti, Costantino Pesatori nei giorni scorsi ha telefonato al prof.

Perché il Governo di Accordo Nazionale in Libia è illegittimo
Inoltre, la tratta degli schiavi e il traffico di esseri umani stanno fiorendo sotto il Governo di Accordo Nazionale della Libia. Nell'ottobre 2015 Sarraj è stato sorprendentemente nominato come candidato al posto del capo di un nuovo governo libico.

Sono in aumento i casi da coronavirus sia in Italia che nel mondo, mentre in Cina i nuovi positivi sembrano andare in discesa e verso una stabilizzazione, anche se nella Regione dell'Hubei la circolazione è ancora limitata e le misure prese dal governo cinese sono ancora in atto. "Questa è la sfida che dobbiamo vincere, perché prima diagnostichiamo e isoliamo le persone con sintomi e meglio è". "Abbiamo necessità di particolari figure professionali che, grazie al loro preziosissimo contributo, possano aiutare concretamente i nostri medici in prima linea dal 20 febbraio sempre più 'sotto stress'". "Ora questi sono i pazienti particolarmente fragili e suscettibili". Sono prodotti che necessitano di una certificazioni particolari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video. A Breve saranno in campo in rinforzo negli ospedali per l'emergenza coronavirus.

Comments