Coronavirus, rallentano contagi e vittime in Italia

Adjust Comment Print

Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 59'138. Per alleggerire gli ospedali piu' in difficolta', sono state trasferite 27 persone, portando a oltre 200 i trasferimenti in totale. Dal bilancio presentato oggi, venerdì 20 marzo, dall'assessore regionale Giulio Gallera risultano 22.264 le persone infette, 7.735 i malati ricoverati e sono 1.050 quelli in terapia intensiva. Tuttavia, è aumentato il numero dei guariti, che sono stati 943 nella sola giornata di ieri. 23373 sono invece le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia.

"I numeri di oggi sono minori di ieri, mi auguro che questi dati in controtendenza possano essere confermati nei prossimi giorni, ma non bisogna abbassare la guardia", sottolinea il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, in conferenza stampa. "Dobbiamo mantenere le misure adottate e rispettare le indicazioni dateci dal Governo".

Coronavirus, Iss: "Solo 1,2% deceduti non aveva altre patologie"
In particolare, sono 4 dall'insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale e altri 4 dal ricovero in ospedale al decesso. Al 20 marzo sono trentasei i pazienti deceduti positivi al Covid-19 di età inferiore ai 50 anni.

In particolare, i contagi sono 275.434 ed i morti 11.399.

Comments