Nuova ordinanza: vietato spostarsi in un altro comune

Adjust Comment Print

Si tratta di un'ordinanza dei ministeri della Salute e dell'Interno, pubblicata oggi pomeriggio. "Chinon andrà più al lavoro - ha aggiunto - èessenziale che resti a casa e aiuti così tutti quelli che devono continuare a lavorare". Il testo del decreto del presidente del Consiglio non è ancora stato pubblicato. Gli spostamenti verso il Sud, però, sono proseguiti, portando le varie regioni del Meridione ad assumere iniziative proprie. "Occorre un piano di mobilitazione mirato delle forze di polizia ma anche di tutte le Forze Armate, coerente con l'obiettivo, al netto delle attività di prevenzione antiterrorismo".

E' il nuovo provvedimento adottato da Ministero della Salute e Ministero dell'Interno nell'ambito delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus.

La mancata osservanza del divieto comporta la denuncia secondo l'art.

Coronavirus, Iss: "Solo 1,2% deceduti non aveva altre patologie"
In particolare, sono 4 dall'insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale e altri 4 dal ricovero in ospedale al decesso. Al 20 marzo sono trentasei i pazienti deceduti positivi al Covid-19 di età inferiore ai 50 anni.

"Divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano".

L'ordinanza (sotto allegata) è stata pubblicata il 22 marzo in Gazzetta Ufficiale. Lo scrive su Facebook la presidente della Calabria Jole Santelli. La misura è entrata in vigore subito dopo la firma e durerà fino alla pubblicazione di un prossimo decreto firmato dal Consiglio dei ministri.

Comments