Usa, Harvey Weinstein positivo al coronavirus: isolato in prigione

Adjust Comment Print

L'ex produttore di Hollywood Harvey Weinstein, recentemente condannato per molestie sessuali a 23 anni di detenzione, è risultato positivo al Covid-19.

Coronavirus: Spagna come Italia, in USA sempre peggio
I contagiati, dopo 21 giorni da quanto tutto è cominciato lì, sono balzati a quasi 25mila, 5mila nelle ultime 24 ore, e 1.326 morti, 324 in più.

Autorità del carcere hanno detto alla Niagara Gazette che l'ex boss di Miramax era già positivo quando è entrato nel sistema penitenziario dello Stato di New York da Rikers Island, una prigione della città di New York. Le vittime della malattia nello Stato sono finora 150. E' uno dei due detenuti del carcere ad essere risultati positivi al virus. Il Coronavirus ha colpito diverse strutture detentive dalla California alla Pennsylvania, fino in Michigna. Prima di essere trasferito a New York per scontare la condanna, Weinstein - che soffre di problemi al cuore - era stato sottoposto ad uno stent cardiaco.

Comments