Coronavirus, caso Lady Rugani: tampone nel giorno di Juve-Inter

Adjust Comment Print

Quando è stato fatto il tampone per verificare le condizioni di salute di Daniele Rugani?

In seguito è arrivata la smentita della Juventus, riportata da Sportmediaset:"la Juventus ha fatto sapere che il test da cui è poi risultata la positività del giocatore è stato effettuato l'11 marzo con l'esito arrivato nel corso della stessa giornata". Godendo della compagnia dei propri figli, giocando insieme a loro per far passare il tempo e cogliere quei particolari che durante l'anno spesso passano in secondo piano: "Ho anche immortalato un gioco insieme ai miei figli sui social, mi ha emozionato". Ho ricevuto il tampone a casa, dalla struttura pubblica cui si appoggia la Juventus. Ventiquattro ore dopo è arrivato il risultato... A quel punto, quando ho saputo di Daniele, che non vedo da lunedì 9, anche io non mi sentivo granché bene.

Le parole di Michela Persico non sono fatto piaciute alla società bianconera, che ha subito voluto chiarire la situazione. La positività di Rugani ha portato alla decisione di mettere non solo in quarantena il difensore, ma anche di isolare tutti coloro che erano venuti in contatto con lui e inoltre procedere a uno screening generale da cui sono risultate le positività anche di Matuidi e Dybala. Qui si respira tranquillità, anche se siamo tutti un po' preoccupati di questi tempi. Immagino non prima del 10 aprile.

Avigan contro il Coronavirus? Ma chi lo produce rischia di non guadagnarci
Si vede un quartiere di Tokyo , Ikebukuro, molto disteso, pieno di gente che passeggia tranquillamente per le strade. Che il farmaco ad oggi non è autorizzato , né in Europa né negli Stati Uniti.

Ma certo se dovessi avere problemi mi riferirei alla Società. Rischiando di alzare un polverone, perché nel raccontare gli ultimi delicati giorni vissuti da lei e dal difensore bianconero, sono state dichiarate delle date diverse da quelle che avevano visto Rugani diventare il primo calciatore della serie A positivo al Coronavirus.

Via preferenziale per i tamponi? "Questo non posso saperlo, io ti racconto quello che è accaduto a me, non so e non conosco dinamiche altrui, ma il trattamento è uguale per tutti".

Comments