Dantedì 2020: scoprire e leggere Dante tutti assieme

Adjust Comment Print

Lo stesso giorno che oggi il Cdm ha stabilito essere il giorno del Dantedì. Alle ore 12.00 di domani, infatti, tutti saranno chiamati a leggere Dante e a riscoprire i versi della Commedia.

Sul canale YouTube del Mibact e sul sito del Corriere della Sera sarà inoltre trasmesso un filmato, realizzato appositamente per questa prima edizione del #Dantedì con i preziosi contributi di Paolo Di Stefano, giornalista del Corriere della Sera e promotore della giornata dedicata a Dante, Alberto Casadei dell'Associazione degli italianisti, Claudio Marazzini presidente dell'Accademia della Crusca, Carlo Ossola presidente del Comitato per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante, del linguista e filologo prof Luca Serianni della Società Dante Alighieri, di Natascia Tonelli dell'Università di Siena e di Sebastiana Nobili dell'Università di Ravenna. Sono tanti gli istituti che, alle 12 in punto, hanno dedicato oggi la lezione a distanza o anche solo un momento di condivisione via social al Sommo Poeta, in contemporanea in tutta Italia.

Comunicato Ministero istruzione - Letture e declamazioni online, video e performance dedicate.

Coronavirus, Russia invia medici in Italia
Il ministro della Difesa Russo, Serghei Shoigu ha discusso i dettagli dell'operazione con il suo collega italiano Lorenzo Guerini .

Per l'occasione e a causa dell'epidemia in corso la mostra Ulisse. "Al Dantedì parteciperà attivamente anche la Rai che con Rai Teche ha selezionato le lecturae Dantis interpretate dai maggiori artisti del nostro tempo che saranno programmate in pillole di 30" nelle tre reti generaliste della Rai e su Rai Play. Sono stati invitati gli operatori culturali dell'Emilia-Romagna (oltre 500 per lo spettacolo e circa 1300 tra direttori e curatori di biblioteche, musei e archivi), a condividere on line alcuni contenuti per creare un palinsesto che dia il segno di una vicinanza al proprio pubblico isolato a casa. A completare il tutto, un libro interamente di cioccolato a rappresentare l'opera. Studentesse e studenti, docenti e genitori si sono ritrovati condividendo letture di versi e approfondimenti rispondendo così all'iniziativa promossa dal Ministero dell'Istruzione insieme al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

E' anche previsto l'intervento di un "superospite", Lorenzo Coveri, già Professore Ordinario di Linguistica Italiana nell'Università di Genova e Accademico corrispondente dell'Accademia della Crusca, che spiegherà ai ragazzi la famosa invettiva contro i genovesi che Dante fece nel trentatreesimo canto della Divina Commedia. "Dante ricorda molte cose che ci tengono insieme: Dante è l'unità del Paese, Dante è la lingua italiana, Dante è l'idea stessa di Italia".

Comments