Coronavirus: i medici di famiglia potranno prescrivere i farmaci anti-Aids

Adjust Comment Print

Magrini ha anche colto l'occasione per richiamare tutti a una maggiore cautela su altri farmaci in sperimentazione.

Il vaccino per il coronavirus sembra essere ancora molto lontano, ma l'Aifa ha comunicato che sta valutando altri due farmaci per la cura del Covid-19.

Il "numero dei nuovi casi, che determina il numero dei ricoverati - ha concluso - è in calo da 4 giorni, in linea con le previsioni, e questo vuol dire che le misure di contenimento messe in atto sono state di fondamentale importanza". "L'idea di un loro uso terapeutico, salvo per chi ha sintomi, a mio avviso non è necessario". "Questo e' più grave, come profilo, dell'influenza stagionale, ma non è il virus del terrore che si vede in alcune trasmissioni, che lo profilano con audio da fine del mondo e immagini in bianco e nero". E i tamponi di massa? "Tuttavia i tamponi di massa o su larghi campioni hanno secondo me una valenza di ricerca".

Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala che in un'interrogazione urgente rivolta al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca chiede di sapere se queste Unità Speciali per la gestione domiciliare del paziente contagiato siano state istituite, se i relativi medici abbiano ricevuto le dovute istruzioni e se gli stessi, chiamati dunque alle opportune somministrazioni farmaceutiche e verifiche cliniche, siano stati dotati degli opportuni dispositivi di protezione.

Coronavirus, è morta Lucia Bosè: l’attrice aveva 89 anni
Quando torna in Italia rievoca molto il passato il suo Luchino, gli anni 50, ospite della Venier a "Domenica in". Lucia Bosè ha avuto una lunghissima carriera come attrice. " Era piena di progetti " ha aggiunto subito dopo.

I quattro farmaci o combinazioni saranno confrontati con quello che viene chiamato standard di cura: i centri ospedalieri che trattano questi pazienti attualmente ricorrono alla ventilazione artificiale quando necessario.

Lo ha dichiarato Nicola Magrini, direttore generale dell'Agenzia Italiana del Farmaco, durante la sua intervista a Radio Capital in cui ha fatto capire che l'anti-coronavirus Eidd-2801, sperimentato all'Università del North Carolina con primi risultati positivi sui topi, è solo alla prima fase dei test e per questo l'Aifa pensa di "dare la possibilità ai medici di famiglia di prescrivere farmaci anti-Aids" per il trattamento del Covid-19.

"Sono in arrivo scorte di tamponi" per lo screening per il nuovo coronavirus, ha aggiunto Magrini. Più cauto l'approccio verso altri tipi di prodotti.

Magrini ha inoltre sottolineato come per altri farmaci, prima di tutto l'anti-malarico clorochina, ci siano invece "rischi" ed è "necessaria una riflessione rispetto ad un uso di massa". Carenze distributive sono state confermate anche "per alcuni farmaci fondamentali come gli anestetici", emergenza però su cui l'Aifa ha confermato però di stare lavorando.

Comments