Coronavirus, Fontana chiarisce il motivo del trend in rialzo

Adjust Comment Print

Della crisi lombarda dà nuovamente conto il governatore Fontana, così come rivendica le misure adottate fin qui: "Noi siamo la Regione che ha fatto in assoluto il maggior numero di tamponi". Lo comunica il governatore lombardo Attilio Fontana alla stampa, informando circa i dati degli spostamenti rilevati tramite lo studio delle celle telefoniche 'agganciate' dai cittadini lombardi. Questo non mi va bene e non e' accettabile. La prima, del ministro Speranza, che ribadisce che la tamponatura è decisa dagli organi scientifici e che le Regioni devono rispettarle. Il primo paese per numero di contagi sono gli Stati Uniti, che sfiorano i 93 mila casi, secondo quanto riferito dalla Johns Hopkins University. La Regione Lombardia ha rigorosamente seguito i protocolli che sono stati dettati dall'Istituto Superiore della Sanità e dall'organismo scientifico che collabora con il Ministero della Salute.

L'importante, ha ribadito, è insistere con il distanziamento sociale: "Io penso che nei prossimi giorni potremo vedere la discesa, ma non dobbiamo abbassare la guardia, dobbiamo continuare con i nostri sforzi". "Qualora dovessero emergere nuovi dati si procederà a una revisione del documento elaborato". "Potrebbe essere che si tratti solo dell'effetto di una crescita dovuto all'aumento dei tamponi fatti in questi giorni, ma non corrispondono a più ricoveri". "Sono preoccupato, ma rispetto ad altre realtà ospedaliere abbiamo retto".

Fontana ha poi voluto placare le polemiche in merito alla scelta da parte della regione Lombardia di effettuare i tamponi solo alle persone sintomatiche.

I benzinai annunciano la chiusura da domani, 25 marzo
Stando a quanto ci fa sapere Adnkronos, sembrerebbe che i benzinai abbiano proclamato il loro stop . I decreti per la loro categoria sono poco chiari e i benzinai non si sentono tutelati .

"Lunedi' scorso - ha proseguito - abbiamo mandato al Comitato tecnico scientifico della Protezione Civile una nuova richiesta per sapere se le linee guida fossero confermate: non sono arrivate risposte". E quindi, l'esortazione di Fontana, "devono metterci in grado di processarne di più".

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario.

Comments