Mina compie 80 anni. Auguri alla Tigre di Cremona

Adjust Comment Print

Un'artista moderna ed eclettica, con doti canore straordinarie che l'hanno portata a cantare in diverse lingue, tra cui l'inglese, il francese, lo spagnolo, il tedesco e il giapponese, interpretando generi che spaziano dalla canzone napoletana alla musica classica, dalle cover dei Beatles alle sperimentazioni nel jazz. In Mina per neofiti cerca di tratteggiare un ritratto quanto più aderente alla realtà e alla storia della grande artista, tanto poliedrica e ingombrante, quanto schiva. Questo compleanno così rotondo e fatidico degli 80 che cade oggi 25 marzo, è già stato consumato da "fiumi di parole" e foto d'archivio ormai note che di anno in anno si rincorrono tra giornali e tv: ogni cosa sembra già detta, e ogni volta sembra di voler aprire una ferita che è difficile da guarire. Capace di emozionare anche canticchiando due note in uno spot televisivo, iniziò la sua carriera con brani divertenti e orecchiabili come La banda, per poi avere una svolta nel 1960 con Il cielo in una stanza. Che dire di Mina: la sua carriera parla da sola. Questo alone di mistero e questa eterna attesa rendono la figura di Mina ancor più affascinante, è infatti icona della canzone italiana nel mondo. Ma in tutti i suoi lavori, compare soltanto la sua voce.

Lei, Mina, dando prova di un pudore non meno sconsiderato della sua carnosa bellezza, da anni si è sottratta all'immagine rendendosi saggiamente scomparsa, perché non ha voluto dare in pasto le sue sembianze di creatura umana e si è negata alla diffusione dell'immagine. Carattere indipendente, Mina è stata sempre un po' più avanti del suo tempo, anche quando ha preso la penna e ha scritto su "La Stampa" e "Vanity Fair", o ha prospettato un futuro che altri non vedevano (non a caso è stata la prima, nel campo dei costumi, a sventolare la sua minigonna). Fu lei a riconoscere Mia Martini come il talento più puro negli anni le case discografiche giocavano a fare gli struzzi con la cantante calabrese. Mina da 60 anni è divenuta il simbolo della vocalità. Dopo 11 date, però, Mina si è dovuta fermare (ne erano previste 15), pare a causa di un'infezione polmonare, e dopo quell'ultima data non è più salita su un palco. Sono sue Tintarella di luna e Grande Grande Grande, Se telefonando, Amor mio, Acqua e sale con Adriano Celentano. Insieme hanno inciso album (Mina Celentano - dove c'è un molto foggiano Che t'aggia di' -, Le migliori, Tutte le migliori), insieme passeggiano per le strade di Lugano senza essere sommersi dai paparazzi, non è detto che non ritorneranno in studio per altre imprese.

Coronavirus, le misure restrittive potrebbero proseguire fino al 31 luglio
Inoltre, c'è la possibilità di prorogare i divieti sugli spostamenti fino al 31 luglio , con periodi di durata di un mese. Il premier ha invece escluso che le misure emergenziali in vigore nel Paese subiscano una proroga fino al 31 luglio .

Tanti auguri inimitabile, unica, grande, umile, perfetta, godibile Mina.

Comments