Covid-19, FIR annuncia fine stagione. Malagò: "Presto tanti come il rugby"

Adjust Comment Print

"La Federazione rugby ha convocato il Consiglio Federale, conosco le dinamiche del ragionamento e ricordo che compete alle Federazioni l'organizzazione dei campionati".

Sul taglio degli stipendi ai calciatori: "Penso che ci si arriverà, magari già in queste ore i vertici dell'associazione stanno definendo gli accordi". E' il pensiero del presidente del Coni, Giovanni Malagò intervenuto a Radio 24. E' una scelta, opinabile o meno, ma non hanno voluto nemmeno aspettare una data condivisa anche se poi sappiamo che gli interessi sono molto diversi. "Ciò che posso solamente commentare sono le tempistiche: ad oggi la scadenza è dettata al 3 aprile, forse si sarebbe potuto attendere e intraprendere una strada univoca". I giochi si disputeranno nel 2021. "Forse abbiamo possibilità di livellarci con club stranieri, non ripetendo vecchi errori però".

"Non sono preoccupato per Milano-Cortina".

Coronavirus, cartelli choc a Cagliari per tenere la gente in casa
Le mascherine sono del tipo Ffp2 che, assieme alle Ff1 e Ffp3, sono considerate tra le più efficaci (ma anche le più introvabili). Oppure, quello più incisivo: " Quando hanno intubato mio padre ho ripensato a quella passeggiata che dovevo evitare ".

Malagò ha poi aperto al possibile ritorno alla sponsorizzazione di aziende legate al mondo delle scommesse da parte delle società sportive: "Siamo in emergenza, le risorse non potranno esserci per tutto e per tutti, dunque bisogna pensare a qualcosa di alternativo. Anche il calcio, sia chiaro, al momento non so se si riuscirà a concludere la stagione". Se oggi rischi di perdere 'Mario Rossi'.ma dove va oggi?

Non tutti hanno rispettato le consegne.

Comments