Coronavirus, come funzionerà la fase 2: le ipotesi

Adjust Comment Print

Dall'Italia Conte invita l'Unione europea ad essere "all'altezza del suo ruolo per affrontare la sfida che ha di fronte in questa fase". Io chiedo un ammorbidimento delle regole di bilancio. Alla fine non possiamo dire: "'L'operazione è riuscita, ma il paziente è morto'".

Il primo ministro precisato ha anche precisato che la delusione non è solo sua ma "di tutti gli europei, anche dei cittadini tedeschi, ne sono convinto". Oggi la Confindustria di Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna ha rilasciato una nota in cui fanno presente che se le quattro principali regioni del Nord che rappresentano il 45% del Pil italiano non riusciranno a ripartire nel "breve periodo il Paese rischia di spegnere definitivamente il proprio motore e ogni giorno che passa rappresenta un rischio in più di non riuscire più a rimetterlo in marcia".

Per quanto riguarda la riapertura delle attività, nelle imprese, aziende e studi professionali le misure di sicurezza dovranno prevedere il minimo dell'affluenza, continuando a privilegiare lo smart working, il lavoro da casa, mentre per chi va in sede si dovranno prevedere turni alternati divisi per orario o per fasce giornaliere. Chi verrà autorizzato dovrà lavorare in sicurezza mettendosi in regola con la dotazione dei dispositivi di protezione personale.

Italia, Mancini: "Rinvio Europei ci aiuta. Belotti e Immobile non bastano"
Sono felice in Nazionale , anche se devo dire che sono mesi che sento i giocatori ma non li vedo, devo aspettare settembre. Cercheremo di fare bene in Nations League, agli Europei e ai Mondiali.

La parola d'ordine resta prudenza ma la sensazione - supportata dai numeri - è che si inizi finalmente a vedere la luce in fondo al tunnel.

La curva del contagio dopo aver superato il picco durante la scorsa settimana ora sta progressivamente iniziando a calare, segno di come gli sforzi fatti dai cittadini dal 10 marzo a questa parte stanno dando i loro frutti. "Spero che l'Italia stia uscendo dalla crisi, ma dobbiamo stare attenti che non si crei un contagio di ritorno". Proseguendo su questa linea, continueremo ad avere risultati positivi e riusciremo a uscire da questa fase critica. Come già fatto nel corso di un'intervista ad una televisione tedesca, ha poi rilanciato l'utilizzo degli eurobond da sostituire a quello del Mes.

Lo ha ammesso anche il premier Conte nei giorni scorsi.

Comments