Come funziona il nuovo pacchetto di liquidità alle imprese

Adjust Comment Print

Se consideriamo i 350 miliardi mobilitati con il 'Cura Italia', parliamo di una operazione complessiva da 750 miliardi di euro. "È una potenza di fuoco senza precedenti" ha spiegato il Presidente del Consiglio.

Ci sono una serie di paletti. le imprese che ricevono questi finanziamenti non possono distribuire dividendi per un anno, il prestito deve obbligatoriamente sostenere attività produttive localizzate in Italia.

Lo stesso Decreto prevede per tutte le PMI (imprese fino a 499 dipendenti) l'intervento prioritario diretto del Fondo Centrale di Garanzia, a tal fine rafforzato, con garanzia pubblica del 100% per i prestiti fino a 800mila euro. Il primo problema riguarda la quota della garanzia dello Stato per i prestiti: 80% oppure 100%. "Stiamo lavorando - ha aggiunto Conte - per un intervento corposo da realizzare questo mese per tutte le categorie in sofferenza".

Riunioni sul dl liquidità imprese, che dovrebbe arrivare in Cdm a breve, anche se -con molte probabilità- la riunione a Palazzo Chigi verrà convocata non oggi ma domani. La garanzia dello Stato alle banche è rilasciata se l'impresa beneficiaria non rientra tra le imprese in difficoltà alla data del 31 dicembre 2019. Sono queste le misure contenute nel maxi decreto del Governo da circa 10 miliardi di euro che introduce misure urgenti in materia di accesso al credito e rinvio di adempimenti per le imprese, nonché di poteri speciali nei settori di rilevanza strategica e di giustizia alla luce del prolungarsi dell'emergenza per Covid-19.

I prestiti saranno coperti da garanzia fino al 90% per tutte le imprese, senza limiti di fatturato.

Il Segreto anticipazioni 6 aprile 2020: Puente Viejo verrà inondata!
L'inondazione viene fermata: Garcia Morales prima di morire ha chiesto ai suoi uomini di bloccare l'apertura della diga. Il capitano Huertas informa Ignacio del rapimento delle ragazze e l'uomo parla con Jesús per trovare una soluzione .

Imprese con oltre 5mila dipendenti e un fatturato fra 1,5 e 5 miliardi di euro: garanzia all'80%. L'importo del prestito non potrà comunque superare il 25 per cento del fatturato del 2019, che corrisponde più o meno alla liquidità standard che consente la sopravvivenza dell'azienda, o il doppio del costo del personale dell'azienda.

Per piccole imprese e professionisti arriveranno prestiti fino a 25mila euro con un innalzamento delle garanzie fino al 100% e nella misura massima del 25% del fatturato.

Il rimborso del capitale non decorre prima di 18 mesi dall'erogazione del prestito.

È inoltre previsto un forte snellimento delle procedure burocratiche per accedere alle garanzie concesse dal Fondo. La posizione di Italia Viva è chiara e immediatamente fattibile, in queste ore decisive nelle quali il governo sta predisponendo un nuovo decreto di aiuti per famiglie e aziende, stiamo chiedendo che si prenda la nostra proposta, che può dare subito risposta al bisogno primario di ogni attività, soprattutto quelle più piccole: "la possibilità di attivare prestiti bancari immediati interamente garantiti dallo Stato".

Il decreto liquidità estende le spese ammesse al credito d'imposta per le spese di sanificazione di ambienti e strumenti di lavoro, introdotto dal decreto Cura Italia. La somma prevista è stata divisa in maniera equa tra mercato interno ed export: infatti, 200 miliardi andranno a sostenere le nostre esportazioni mentre altri 200 saranno destinati alle garanzie nei confronti di aziende operanti nel mercato interno.

Comments