Coronavirus: sono 96.877 i positivi

Adjust Comment Print

E hanno raggiunto quota 85.884 i test effettuati, 4.169 in più. Il grafico in basso mostra l'andamento dell'epidemia in Italia dal 24 febbraio al 9 aprile. Sono 3.605 i pazienti nei reparti, 88 in meno rispetto a ieri. Con orario 8-20, 7 giorni su 7, festivi compresi: due equipaggi di due medici ciascuno si recano al domicilio delle persone con sospetta o accertata infezione da Coronavirus.

Il numero dei "furbetti" resta ancora alto: stando a quanto riferito dalla Prefettura meneghina in una nota, 579 tra i controllati sono infatti stati multati - la sanzione parte da 400 euro - per "il mancato rispetto delle disposizioni sugli spostamenti per il contenimento del contagio per l'emergenza coronavirus".

Dei positivi, 1699 sono nella città metropolitana di Napoli (723 nel comune di Napoli), 352 sono in provincia di Caserta, 499 in quella di Salerno, 379 in quella di Avellino e 145 in quella di Benevento.

Messi sul possibile passaggio all’Inter: "Fake news, per fortuna nessuno ci crede"
Nelle ultime ore si erano fatte sempre più intense le voci di un possibile clamoroso passaggio di Lionel Messi all'Inter . A volta bastano pochi istanti per cancellare una suggestione. "Thiago Almada andrà all'Inter con Messi".

Nella drammaticità di una emergenza mondiale, la nostra piccola cittadina non si sta risparmiando un ruolo da protagonista rendendo visibili e a portata di mano le preoccupazioni, le difficoltà e le sofferenze connesse fino agli effetti più nefasti. I dettagli della vicenda sono stati riportati da Il Gazzettino: solo un'indagine epidemiologica ha consentito, dopo aver accertato la positività dell'adolescente, di risalire alle cause del contagio. Sono 3605 le persone attualmente in terapia intensiva.

Ne parla il quotidiano 'Il Gazzettino' fornendo anche quelle che sono le parole del dottor Antonio Fernando Compostella, direttore generale della locale Ulss. Aumentano invece i soggetti posti in quarantena: oggi sono 72 mentre ieri erano 71. Ecco la situazione a livello delle singole province regione per regione. Il sistema informatico ADA (Analisi Distribuzione Aiuti) viene aggiornato ogni sera dalle 22 alle 23.30. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in conferenza stampa ricordando il calo dei ricoveri si nelle terapie intensive sia negli altri ospedalieri dei malati con Covid-19.

Comments