Coronavirus: Nba, Lebron "pronto a giocare a porte chiuse"

Adjust Comment Print

"Sarebbe brutto chiudere la stagione cosi', anche se sono comunque soddisfatto di quello che abbiamo fatto - dice la stella dei Lakers -".

Coronavirus, come funzionerà la fase 2: le ipotesi
Chi verrà autorizzato dovrà lavorare in sicurezza mettendosi in regola con la dotazione dei dispositivi di protezione personale. Proseguendo su questa linea, continueremo ad avere risultati positivi e riusciremo a uscire da questa fase critica.

Quanto alla ripresa del gioco, Lebron è pronto anche a giocare a porte chiuse o addirittura in una sola città, lontano da tutti: "se la soluzione sarà questa, discutiamone assieme e troviamo il modo di farlo succedere" ha detto il campione. LeBron James spera che la pandemia "venga messa presto sotto controllo, vogliamo riprendere a giocare". Secondo Dave McMenamin di ESPN, i Los Angeles Lakers hanno intenzione di chiedere ad alcuni membri di spicco all'interno della franchigia di tagliare il 20% dei loro stipendi. "Non importa dove, a Las Vegas o in qualsiasi altro posto, l'importante è che si possa giocare in sicurezza". LeBron ha grande fiducia nei suoi compagni. "In questa stagione noi giocatori, gli allenatori, i dirigenti e i tifosi ne abbiamo vissute tante e anche per questo sono orgoglioso di tutto quello che abbiamo fatto finora".

Comments