Coronavirus Spagna, piano deconfinamento e distanza sociale in spiagge

Adjust Comment Print

Lo ha detto il premier spagnolo Pedro Sanchez in un intervento che ha spiegato la parziale riapertura di alcune attività produttive, a partire da domani. "La de-escalation - ha avvertito - sarà progressiva e molto cauta a partire dalle prossime due settimane".

Videoauguri di Mattarella: "Pasqua diversa, ma la vittoria è vicina"
Senza parlare del fatto che non ha detto niente di tamponi, mascherine, lavoro, casse integrazioni, riapertura, affitti, bollette. Riguardo al MES , sin da questa notte si è levato un dibattito, ed è importante che si sviluppi con chiarezza e senza falsità.

In Spagna sono state registrate 605 nuove vittime per il coronavirus. 619 i morti nelle ultime 24 ore, 16.972 quelli totali secondo quanto annunciato dal ministero della Sanità. Sanchez ha chiarito che "non siamo entrati nella fase 2" post-emergenza. "Il confinamento generale sarà la regola". I casi di contagio di Covid-19 sono 166.019, 62.000 le persone guarite (LE INFORMAZIONI DELLA FARNESINA SULLA SPAGNA). "Finché non avremo un vaccino niente sarà come prima".

Comments