Bocelli, da solo, nel Duomo

Adjust Comment Print

"Music For Hope - Live From Duomo di Milano" è stato visto da quasi mezzo milione di spettatori. "La generosa, coraggiosa, propositiva Milano e l'Italia tutta saranno di nuovo, prestissimo, un modello vincente, motore di un Rinascimento che tutti auspichiamo", ha detto - in un messaggio tradotto anche in inglese - l'artista. Ha unito Milano e la Lombardia alle capitali della terra deserte, chiuse per lottare contro il Coronavirus.

Una delle voci della musica lirica più conosciute al mondo in un Duomo di Milano deserto.

"Credo nella forza di pregare insieme e credo nella Pasqua cristiana, simbolo di una rinascita di cui tutti, credenti e non, abbiamo ora bisogno".

Gino Strada: "Altro che modello Lombardia, sanità devastata"
In Italia la difficoltà è in parte burocratica e soprattutto Politica e questo mi spiace molto, da medico e cittadino italiano. Duro attacco di Gino Strada nei confronti della Regione Lombardia e di chi l'ha amministrata negli ultimi 20 anni.

"Custodirò l'emozione di questa esperienza inedita e profonda, di questa Santa Pasqua che l'emergenza ha reso dolente, ma al contempo ancora più feconda, tra le memorie in assoluto più care".

Il programma prevede tra i brani il "Panis angelicus" di César Franck, l'"Ave Maria" di Charles Gounod, il "Sancta Maria" di Mascagni, il "Domine Deus" di Rossini e "Amazing grace".

Nonostante la quarantena ormai perdurante da settimane ci abbia purtroppo abituato a manifestazioni in piazze vuote, tocca le corde più sensibili degli animi questo concerto in solitudine, filmato da un drone che segue il cantante lirico. E con la vita, ancora una volta, mi trovo in debito. Il tenore ha unito virtualmente milioni di persone, concludendo il suo concerto all'esterno, davanti alla cattedrale in una piazza completamente vuota, con "Amazing Grace", indimenticabile inno cristiano di "grazie incredibile", postato poco fa dello stesso Bocelli sul suo profilo Facebook ufficiale e che vi proponiamo.

Comments