App Immuni? Considerare la sicurezza nazionale. La mossa di M5S e Pd

Adjust Comment Print

A scorrere il tabulato delle votazioni, infatti, si scopre che la proposta avanzata dal gruppo dei Verdi (l'emendamento numero 15 alla risoluzione finale) per la "mutualizzazione" del debito è stata respinta con 326 voti contrari, 282 voti favorevoli e 74 astensioni. Si è preso, cioè, atto che la crisi non riguarda alcuni singoli Stati ma tutti i membri dell'Unione europea, che devono affrontarla e superarla in maniera condivisa.

Roma. Il Movimento cinque stelle vota contro i recovery bond garantiti dal bilancio europeo, ma vota a favore dei coronabond con debito mutualizzato, e si esprime contro il Mes.

Il Parlamento europeo dice sì ai recovery bond. Pd, Forza Italia e Italia viva hanno votato a favore, Lega e Fratelli d'Italia contro insieme a tre eurodeputati del M5S, mentre la maggioranza degli eurodeputati pentastellati si è astenuta. Ma ci sono soggetti irresponsabili come Lega e Forza Italia il cui emendamento che li inseriva è stato rigettato. I giallofucsia - che, lo ricordiamo, sono divisi sul Mes - hanno attaccato la Lega parlando di tradimento, di aver fatto il gioco degli olandesi contro gli interessi nazionali.

Morto Brian Dennehy: era l’interprete dello sceriffo in Rambo
Con il cuore pesante annunciamo che nostro padre è morto ieri sera per cause naturali, non legate al Covid-19 . Il 1982 è stato l'anno della vera svolta della sua carriera, interpretando lo sceriffo Will Teasle in Rambo .

"Una proposta -aggiungono- che M5s e Pd, sostenitori della Von der Leyen, della Lagarde e sempre più inginocchiati al volere di Bruxelles e Berlino, colpevolmente non hanno mai voluto discutere, troppo impegnati a inseguire soluzioni inutili e dannose per gli italiani: Eurobond significa eurotasse, rinunciare alla sovranità fiscale, consegnare le chiavi di casa a Germania e Troika".

Il paragrafo approvato (il n.23), che fa parte di una risoluzione non legislativa il cui testo completo sarà votato oggi, "invita gli Stati membri della zona euro ad attivare i 410 miliardi di euro del Meccanismo europeo di stabilità con una linea di credito specifica", e "ricorda che questa crisi non è responsabilità di un determinato Stato membro e che l'obiettivo principale dovrebbe essere quello di combattere le conseguenze della pandemia".

Mentre il Parlamento italiano non potrà esprimersi - per decisione del maggioranza di governo - sulle misure per superare l'emergenza Coronavirus, il Parlamento europeo sta per votare una risoluzione su questo tema in vista del Consiglio europeo del 23 aprile.

Comments