Emergenza Coronavirus. Isolato il reparto di medicina dell'ospedale di Pozzuoli

Adjust Comment Print

Caos al pronto soccorso di Pozzuoli: manca la tenda per isolare i pazienti positivi al coronavirus, che vengono quindi sistemati accanto a quelli non positivi.

Quarto, uomo dimesso dall'Ospedale Santa Maria delle Grazie, località la Schiana di Pozzuoli, perde la vita dopo soli due giorni dal ritorno a casa. Oggi sono stati prelevati altri tamponi, un centinaio, il dato non è stato ufficializzato, che porterebbe ad oltre 500 gli esami eseguiti fin qui tra i dipendenti, i pazienti ed i loro familiari a rischio contagio per contatti diretti o indiretti.

I pazienti risultati positivi in Campania nella giornata di ieri sono stati 64 a fronte di 2.401 tamponi esaminati.

Juve, incertezza Higuain: vorrebbe restare in Argentina
Fra questi c'è Gonzalo Higuain che però sarebbe molto preoccupato per la situazione Coronavirus e non vorrebbe tornare in Italia. Inoltre, la Juventus non ha ancora organizzato il rientro a Torino dei nove giocatori che sono all'estero.

Sono 70 le persone che hanno contratto il Covid-19, 55 sono tuttora contagiate (3 ospedalizzate e 52 in isolamento domiciliare), 8 i guariti e 7 le persone decedute. STARE A CASA è la nostra unica arma per difenderci e per difendere gli altri.

"È uno scenario particolarmente preoccupante perché verificatosi in un ospedale, il luogo che dovrebbe essere il più sicuro di tutti, e perché rimanda a situazioni che in altre regioni hanno poi dato il via a spirali di contagio inarrestabili" commenta la senatrice del MoVimento 5 Stelle, Silvana Giannuzzi. "Ma questo piccolo ulteriore sforzo servirà a noi tutti per uscire finalmente da questa emergenza", ha concluso Figliolia.

Il sindaco tiene a ribadire "State a casa, è la nostra unica arma per difenderci".

Comments