Lutto nel mondo del cinema: è morto Sergio Fantoni

Adjust Comment Print

Aveva interpretato numerosissimi ruoli anche al teatro e per tanti sceneggiati, avendo come maestri dei mostri sacri del cinema mondiale come Roberto Rossellini, Raffaello Matarazzo, Luchino Visconti e Blake Edwards.

Se n'è andato alla vigilia dei 90 anni (li avrebbe compiuto il 7 agosto) Sergio Fantoni, attore gentiluomo la cui carriera è stata lontana dal modello "genio e sregolatezza"; piuttosto "ordine e rigore": usava il cesello anziché lo scalpello, frequentava con passione l'arte della sottrazione cercando sul palcoscenico e sullo schermo un naturalismo scevro di ogni virtuosismo apparente. Sempre negli anni '60 ha dato vita alla prima cooperativa teatrale italiana intitolata Gli Associati, assieme a Luca Ronconi, la moglie, Valentina Fortunato e, successivamente insieme a Giancarlo Sbragia, Ivo Garrini, Luigi Vannucchi e Mattia Sbragia. Per lui il teatro e il set erano una casa. Nel 1955 era approdato in televisione con "Il mercante di Venezia" di William Shakespeare, ottenendo un lusinghiero successo di critica e di pubblico. Protagonista dei teleromanzi in bianco e nero della Rai, mattatore sui maggiori palcoscenici teatrali e infine doppiatore, prestando la sua voce, tra gli altri, a un memorabile Marlon Brando nei panni del colonello Kurtz nel film "Apocalypse Now" (1979) di Francis Ford Coppola. Non disturbate (1965) di Ralph Levy e Papà, ma che cosa hai fatto in guerra? L'ultimo ruolo in televisione è stato ne Il Commissario Montalbano. La sua carriera è durata per oltre 70 anni, con la prima apparizione datata al 1949 in 'Antonio di Padova'. Tra i titoli più significativi ricordiamo il suoi lavori con registi del calibro di Luchino Visconti, con cui ha girato la pellicola Senso, oppure con Francesco Maselli che lo scelse per I delfini, accanto a Claudia Cardinale, o ancora Giuliano Montaldo che lo volle per due film Tiro al piccione e poi Sacco e Vanzetti, ma anche film in costume, i cosiddetti, peplum ambientati in epoca romana come Esther e il re.

Governo Musumeci. Altre misure proposte per l'avvio della fase2
Si tratta di due donne di 70 e 49 anni. "Un settore, che nel 2019 vedeva la Sicilia tra i primi posti tra le regioni del Sud ". E poi il numero di casi totali, perché come detto è solo quello che dà conto di aumenti o diminuzioni nei contagi.

La sua carriera da attore/doppiatore ha incontrato una brusca battuta d'arresto nel 1997, a seguito di una laringectomia che gli ha causato diversi problemi alle corde vocali. Interruppe quindi l'attività di attore e si dedicò alla regia e alla direzione artistica della Contemporanea, trasformata in società di produzione, con Fioravante Cozzaglio direttore organizzativo.

Comments