Per la prima volta calano i malati

Adjust Comment Print

Coronvairus, prosegue il trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva. "Accade per la prima volta ed è un dato positivo", ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli nel corso del punto stampa. Sono in totale 108.257 i malati, con un incremento di 486 rispetto a ieri.

Nella giornata odierna si è poi registrato un incremento di 355 nuovi malati rispetto al giorno precedente, quando l'aumento era stato di 1.189.

Sono 44.927 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 2.200 più di ieri. I morti sono calati nelle ultime 24 ore. Il dato è stato fornito dalla Protezione civile. Infatti oggi sono 433 ieri invece erano 482. Ieri l'aumento dei guariti era stato di 2.563. Nelle ultime 24 ore ci sono stati altri 454 decessi, per un totale di 24.114 dall'inizio della crisi. Calano i malati ricoverati in terapia intensiva di 98 unità rispetto a ieri.

Coronavirus, calano i decessi e aumentano i guariti Agenzia di stampa Italpress
I tamponi eseguiti nel Paese sono stati finora 1.178.403 1.117.404 (60.999 nelle ultime 24 ore, contro i 43.715 di ieri). Il numero dei ricoveri in terapia intensiva scende ancora e si attesta a 2.733, - 79 rispetto a ieri.

"Stiamo vedendo i risultati del'impegno dei lombardi, dei comportamenti individuali che ci consentono di controllare la diffusione del virus".

Lombardia e Marche ultime per casi zero - Prime Basilicata e Umbria, a fine aprile, ultime Lombardia e Marche, a fine giugno.

Una fase che può cominciare a partire dal 4 maggio, ma Pregliasco mette in guardia: possiamo pensare a un allentamento, ma le misure restrittive devono rimanere anche dopo questa data. Queste le date entro le quali sarà possibile attendersi zero nuovi contagi da coronavirus, secondo la mappa fornita dall'Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane, coordinato da Walter Ricciardi.

Comments