Terremoto nella Sicilia Centrale, due scosse a Troina

Adjust Comment Print

I comuni vicini all'epicentro della scossa di terremoto sono stati Monopoli, Polignano a Mare, Castellana Grotte, Conversano, Putignano e Alberobello in provincia di Bari e Fasano in provincia di Brindisi. La prima, arrivata alle ore 4.16, è stata di magnitudo 2.0, la seconda delle 4.41 di magnitudo 2.5 e l'ultima alle 4.59 di magnitudo 3.1.

Di queste 13 scosse ben tre hanno raggiunto e superato magnitudo 3 fino ad arrivare ai 3.5 registrati alle 9.21 del 25 aprile. Da quanto si apprende, alcuni cittadini hanno avvertito il movimento mentre stavano riposando. Si tratta di eventi vulcanici relativi al ben noto fenomeno di sollevamento del suolo del Bradisismo, tutti molto superficiali e quindi avvertiti con grande energia nelle zone epicentrali dove la gente è scesa in strada nonostante i divieti per l'emergenza Coronavirus.

Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma. Mentre la profondità era stimata attorno ai 36 chilometri.

Coronavirus, in estate i test sull'uomo per il vaccino
Proprio Reithera, azienda del settore medico-scientifico con sede a Pomezia, in provincia di Roma, rende noto il seguente aggiornamento.

Non si segnalano danni a persone o cose.

Una scossa di terremoto è stata registrata oggi nel Palermitano.

Comments