Le vittime da Covid-19 potrebbero essere più di 318'000

Adjust Comment Print

(Teleborsa) - Un bilancio sottostimato che potrebbe superare quasi del 60% il dato restituito dalle statistiche ufficiali.

Secondo un'analisi del Financial Times, in 14 Paesi, il numero dei decessi per Coronavirus nel mondo potrebbe essere superiore del 60% a quanto finora accertato. La cifra è stata calcolata mettendo a confronto i decessi avvenuti tra marzo e aprile di quest'anno con i decessi avvenuti nello stesso periodo degli ultimi cinque anni. Risultato: ci sono stati 122mila morti in più rispetto ai livelli normali, molti di più dei 77mila decessi ufficiali registrati in queste nazioni a causa dei contagi del Covid-19. Tuttavia i dati mostrano che la mortalità è aumentata più rapidamente nei luoghi con i peggiori focolai da nuovo Coronavirus, suggerendo che la maggior parte di questi decessi possano essere effettivamente correlati al virus.

Giulia De Lellis confessa di aver perdonato Andrea Damante due anni fa
Se dopo tutto questo tempo non è cambiata la loro risolutezza forse hanno ragione! La risposta è affermativa: "Assolutamente sì". Dato che dopo lo stop alla gara di Andrea a causa dell'accusa di doping, lui si è trasferito in Svizzera.

Guardando nello specifico all'Italia, il Financial Times calcola per la Lombardia, epicentro della pandemia, il 155% in più di decessi rispetto alla media dei cinque anni precedenti, e nella sola provincia di Bergamo il 464% in più, il dato più alto in assoluto davanti a New York (+200%) e Madrid (+161%).

Comments