F1: annullato il Gp di Francia del 28 giugno a Le Castellet

Adjust Comment Print

Nulla è ancora definito riguardo la disputa del Gran Premio di Gran Bretagna 2020, in programma per il prossimo 19 luglio a Silverstone, ma oggi è arrivata una prima importante decisione da parte degli organizzatori dell'evento. Anche il Gran Premio di Francia, previsto per il 28 giugno di quest'anno, è stato rinviato ufficialmente dall'organizzazione a seguito del lockdown imposto dal presidente francese Macron e dal governo francese. "Stiamo gia' guardando all'estate 2021", commenta il direttore del Gp, Eric Boullier, lasciando intendere che non ci sono dunque margini per pensare a un recupero piu' in la' nella stagione.

Il piano degli organizzatori è quello di fare sì che la competizione si svolga, in sicurezza e rispettando le direttive anti contagio.

Muore Claudio Risi, figlio d’arte e regista de "I ragazzi della 3C"
È deceduto in un ospedale romano a 71 anni a causa di complicazioni seguite ad un infarto che lo aveva colpito circa due mesi fa. Anni più tardi, insieme al padre, ha firmato la regia del documentario Rudolf Nureyev alla Scala (2005).

"Abbiamo posticipato questa difficile decisione il più a lungo possibile, ma è chiaro, date le attuali condizioni del paese e le esigenze del governo, ora e nel prossimo futuro, che un Gran Premio in condizioni normali non sarà possibile". Abbiamo sempre detto che sosterremo la Formula 1 nella loro volontà di trovare modi alternativi per permettere che le gare si svolgano quest'anno. "Vi conforterà sapere che il Gran Premio di Gran Bretagna del 2020 potrà essere visto su Sky e Channel 4", afferma Pringle.

"Pertanto, da Silverstone assicurano che restituiranno ai fan i soldi che hanno speso per i biglietti per quest'anno". "I clienti che hanno acquistato un biglietto avranno la possibilità di utilizzarlo nel 2021 o avranno un rimborso completo ", rassicurano. "Tutti i clienti saranno contattati nelle prossime due settimane per fornire loro tutti i dettagli, quindi chiediamo pazienza mentre lavoriamo su tutte le prenotazioni", ha spiegato il CEO di Silverstone. I ticket della futura stagione, per suo gesto solidale, verranno offerti allo staff sanitario britannico.

Comments