De Luca a Fazio: "Rientri? Mica sono tutti fratacchioni come lei"

Adjust Comment Print

E ancora, ascolteremo il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini; il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca; la Presidente della Regione Calabria Jole Santelli; Sua Eccellenza Monsignor Derio Olivero, Vescovo di Pinerolo, il commissario straordinario di Governo per l'emergenza Coronavirus Domenico Arcuri; i virologi Roberto Burioni e Guido Silvestri, professore ordinario e capo dipartimento di Patologia e Medicina di Laboratorio alla Emory University di Atlanta; Lino Enrico Stoppani, presidente della Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) e vicepresidente nazionale di Confcommercio; Fausto Baldanti, direttore del Laboratorio di Virologia Molecolare del Policlinico San Matteo di Pavia.

La preoccupano coloro che torneranno in Campania? Fazio l'ha presentato dicendo: "Lei ha avuto apprezzamenti anche da Naomi Campbell", una battuta a cui il governatore ha subito risposto: "Dai Fazio non cominciamo a sfottere". Siamo impegnati nella Regione con la maggior densità d'Italia e nelle fascia costiera d'Europa.

26 anni fa moriva Ayrton Senna
Secondo le regole il weekend di gare si sarebbe dovuto chiudere proprio in quel momento, a causa dell'incidente mortale. La tragica svolta per il pilota brasiliano avvenne nel 1994, con il passaggio dalla McLaren alla Williams .

Rispetto alla preoccupazione dei possibili rientri dal Nord dopo il 4 maggio il governatore campano ha detto: "La fase 2 in Campania è già cominciata, perché abbiamo approvato un piano socio economico molto importante (...)". Numerosi approfondimenti e collegamenti sul tema sono previsti sia nell'appuntamento delle 21.00 sia in quello precedente delle 19.40 con Che Tempo Che Farà. "Questo ritorno agli affetti stabili è veramente una cosa leopardiana". Abbiamo adottato misure più restrittive del Governo, con misure più rigorose che hanno salvato la regione. L'apice, però, il presidente De Luca lo ha raggiunto forse quando ha definito Fabio Fazio, durante un altro scambio di battute con il conduttore, come fratacchione, intendendolo nel senso classico del termine, ovvero come una sorta di fraticello che si crede furbo (come lo definisce anche l'Accademia della Crusca), mentre nell'accezione più moderna, il termine sta ad indicare una persona molto gioviale, un po'sgangherata, amica di tutti (come invece ricorda una canzone del noto cantante neomelodico partenopeo, Mimmo Dany).

Comments