Michelle Hunziker: "Su Botteri fake news totale"

Adjust Comment Print

Belle e brutte, magre o ciccione.

Una lezione non di giornalismo, ma di vita. "Invece sarei felice se fosse una scusa per discutere e far discutere su cose importanti per noi, e soprattutto per le generazioni future di donne". Ce n'è una che fa le previsioni senza una parte del braccio.

Dopo che in molti hanno criticato il servizio della trasmissione di Canale 5, è stata la stessa Giovanna Botteri a intervenire con una nota pubblicata sul sito dell'Usigrai, il Sindacato dei giornalisti Rai: "In inglese si chiama body shaming, ma la potenza negativa di questa pratica si esprime bene anche usando l'italiano". Giovanna Botteri con questo messaggio ha voluto ribadire come il mondo si concentri spesso su dettagli che sono privi di senso.

Pensiamo soltanto che con tanto coraggio ha raccontato in diretta il crollo dell'Urss, la guerra in Bosnia e l'assedio a Sarajevo, la guerra d'indipendenza in Croazia e quella in Kosovo, il rovesciamento del regime talebano in Afghanistan, prima e seconda guerra del Golfo in Iraq, bombardamenti su Baghdad e il Covid-19 dalla Cina.

Madonna: "Sono immune, pronta a respirare nell'aria del Covid-19"
Nel frattempo però è stata costretta ad annullare le tappe europee del suo tour "Madame X" proprio a causa della pandemia. L'unica certezza è che ha sviluppato gli anticorpi per il Covid-19 , come ha confermato lei stessa al termine della clip.

Questa spiegazione però non ha convinto l'attento popolo del web, e in particolare gli utenti di Twitter che in queste ore si sono riversati sui social alimentando la protesta contro il tg satirico e sostenendo a più non posso le ragioni della giornalista. Un contributo sicuramente evitabile che si conclude con un perfido estratto di Giorgio Gaber che canta "lo shampoo" e poi con la Botteri infilata in una vasca da bagno disegnata in sovrimpressione mentre Michelle Hunziker maramaldeggia: "Si è presentata agli spettatori del Tg1 più bella e più superba che prima con la chioma ad un tratto curata e vaporosa".

Polemica su uno degli ultimi servizi andati in onda a Striscia la Notizia sulla giornalista Giovanna Botteri, che negli ultimi tempi è stata vittima di body shaming, criticata per il suo aspetto fisico e il suo modo di vestire. Indiscutibilmente, facendo ancora ironia su qualcosa che non dovrebbe far ridere semplicemente perché, appunto, non ha senso: che una giornalista si faccia o no la piega, cambia in qualche maniera quello che dice (che è poi quello che conta)? La si giudica, deride, offende per come si veste. Non a caso, proprio la corrispondente, questa volta, ha deciso di dire la sua, proponendo di elevare il dibattito. Ma non è colpa degli uomini, ci sono ragazze che attratte dal sogno di emulare la carriera di Diletta Leotta o magari sposare un calciatore, sono disposte a tutto.

Inoltre, era intervenuto anche l'Ordine nazionale dei Giornalisti in solidarietà della collega della Rai.

Ma la risposta di Giovanna Botteri è stata capace di mettere a tacere le critiche. "Ha ragione Giovanna Botteri quando invita ad aprire una discussione seria su come ribaltare codici e aspettative". Diciamo subito che per non cadere nell'errore sarebbe bastato ascoltare il rientro in studio di Gerry Scotti: "Brava, brava Giovanna, vai avanti così nel tuo importante lavoro e non badare a chi sta a guardare il capello..." "Questo non è attaccare una persona, è rimanere nei toni di 'Striscia' come sempre e soprattutto non è body shaming". In realtà è da tempo che su alcuni media e nei social Giovanna Botteri viene presa di mira per il suo look, a detta di molti non particolarmente curato. E il servizio di Striscia, partiva proprio da questo per mostrare come Giovanna nell'ultimo collegamento da Pechino avesse sfoggiato una nuova pettinatura, quasi a smentire le critiche malevole piovutele addosso.

Comments