Inter-Juventus, retroscena Var su Orsato: "Il file su Pjanic è sparito!"

Adjust Comment Print

A fare luce su quanto successo in quei giorni ci ha pensato oggi, dopo appena due anni dai fatti, l'irreprensibile e sempre attento Giuseppe Pecoraro, all'epoca Procuratore Federale. C'erano degli esposti sottoscritti delle associazioni, dei tifosi e delle organizzazioni. Io non credo che avremmo trovato prove di malafede e chiesi all'Aia prima e poi alla Lega, ai soli fini conoscitivi, i dialoghi audio-video tra Var e arbitro di quella partita. Ovviamente, saranno possibili solo gli allenamenti individuali e senza la presenza dello staff del club (chi vigilerà laddove non ci sono telecamere?), ma già respirare l'aria del centro sportivo sarà importante.

Pecoraro racconta: "La direzione di Orsato in Inter-Juve mi ha portato ad avere problemi con il mondo arbitrali". Il giornalista scrive sul suo sito Sigonfialarete: "C'è un particolare sul quale viene meno ogni sospetto che lui ha avanzato nel corso della sua esposizione: il protocollo non prevede l'intervento del Var nei casi di ammonizione, anche se trattasi di secondo cartellino giallo". Apriamo il file e l'unico episodio in cui non c'è audio registrato era l'unico che ci importava: quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic.

Musumeci: in Sicilia restino limitazioni trasporti anche in fase 2
Le società sportive sono autorizzate a iniziare attività amatoriali di corsa, tennis, pesca, ciclismo, vela, golf ed equitazione. Un'attenzione, nell'ordinanza, è dedicata anche agli animali da affezione, per i quali sarà consentita la tolettatura .

Il motivo: "A questo punto chiesi loro delle spiegazioni ma non me le diedero, mi dissero semplicemente che non c'era e non andarono oltre". "Sono certo che non ci sia stato dolo, ma ero obbligato a procedere, anche perché dovevo dare delle risposte a quegli esposti Alla fine ho archiviato. C'è bisogno di maggior trasparenza". Su Twitter non ha mancato di commentare un episodio arbitrale di due stagioni fa. Altri si riferiscono a Maurizio Sarri, ora passato dalla "parte opposta": "Chissà cosa ne penserà adesso?", si domanda un altro tifoso azzurro.

Comments