Meteo, weekend caldo e poi arriva la pioggia

Adjust Comment Print

Continua l'alta pressione che favorisce una maggiore stabilizzazione del tempo ed un costante aumento delle temperature, anche grazie alle correnti africane. Mare poco mosso. Nessuna allerta meteo presente.

L'asse mediano dell'onda anticiclonica si sposterà più a est nei giorni successivi interessando direttamente tutte le regioni italiane tra venerdì e domenica. Il prosieguo delle belle giornate porterà ad un ulteriore aumento della temperatura che in Sicilia e Puglia potrebbe raggiungere picchi di 33 gradi. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Ovest-Sudovest, al pomeriggio deboli e proverranno da Nord-Nordest. In prevalenza sereno o poco nuvoloso sul resto d'Italia.

Inter-Juve, Rizzoli: "Audio dell'episodio di Pjanic non esiste, non era da Var"
In una fase di campionato in cui si dovranno affrontare molte partite una dietro l'altra bisognerà venire incontro ai club. Non ci saranno cartellini gialli se i giocatori si avvicineranno troppo agli arbitri, ma certo servirà uno step culturale.

L'anticiclone che sta rimontando sul Mediterraneo occidentale verrà in contatto con correnti di aria più fresca in transito sulla penisola Balcanica e in grado di portare un calo delle temperature più o menodefinito per la mercoledì 6 Maggio. Venti deboli dai quadranti meridionali. Sulle altre regioni settentrionali il tempo sarà più stabile e soleggiato. Gli unici disturbi saranno rappresentati dal passaggio di velature e stratificazioni alte che da venerdì offuscheranno i cieli di molte delle nostre regioni a partire da ovest, con nubi che si faranno più compatte nel corso del weekend al Nord, tanto che sulle Alpi potranno verificarsi alcuni scrosci di pioggia. Al sud e sulle isole tel tempo e sole prevalente sia sulle aree peninsulari che sulle isole maggiori fin dalle ore mattutine, sole prevalente anche al pomeriggio e in serata con poche nubi sui rilievi e ampie schiarite ovunque.

Al Sud, aggiunge il meteorologo di 3bmeteo.com, "l'anticiclone africano dovrebbe proteggere le regioni meridionali: non esclusi picchi di 28-30 gradi sulle zone interne lontane dal mare, mentre sulle coste il clima si manterrà più fresco, complice il mare ancora freddo".

Comments