"Europe shine a light", Diodato canta da solo all'Arena di Verona

Adjust Comment Print

Addirittura la sua potrebbe diventare un inno per la gente che la canta dai balconi e la canta come un qualcosa che possa aiutare. "So che anche in Europa Fai rumore si farà sentire e faccio il tifo".

Lo show in onda domani sarà condotto da Flavio Insinna e Federico Russo, con la partecipazione degli italiani in gara nelle ultime edizioni (Mahmood, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Il Volo, Francesca Michielin, Francesco Gabbani), di Al Bano che racconterà le sue esperienze sui palchi europei, e di Enzo Miccio che commenterà i look della serata. Partecipa suonando in un'Arena di Verona completamente vuota, sulla quale si staglia il tricolore.

F1, Verstappen: "Non credo che Ricciardo sostituirà Vettel in Ferrari"
E' la stessa scuderia di Maranello ad annunciare di aver raggiunto l'accordo con il pilota spagnolo "per le stagioni 2021 e 2022 del Campionato Mondiale di Formula 1 ".

Il virtuale 'in bocca al lupo' a Diodato arriva anche da Amadeus, conduttore di Sanremo 2020, che azzarda un paragone con Modugno: "Per me è un faro, una guida - commenta il tarantino - ho anche l'onore di far parte della stessa casa discografica". Non ci sarà nessun vincitore tra i 41 artisti in rappresentanza di altrettanti Paesi, la competizione è infatti rinviata al 2021 e, come ha spiegato il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo, il programma sarà un modo "per gratificare i 41 artisti che purtroppo sono capitati nell'anno sbagliato". Non salirà sul palco dello show musicale più visto al mondo (diretta in 45 paesi), ma la performance registrata all'Arena sarà comunque unica nel suo genere: "È stato meraviglioso e surreale cantare 'Fai Rumore' in quel tempio della musica mondiale così silenzioso - racconta - simbolo di un'Italia ferita, a cui abbiamo riacceso le luci per una sera. Ho sentito la mia voce viaggiare sulla sua pietra e tornare indietro con un bagaglio diverso, in un tempo sospeso".

Ricordiamo che l'Eurovision Song Contest è stato fondato con l'idea di unire l'Europa "post-bellica" attraverso la musica che, ancor di più questo momento, sta salvando il mondo con la sua capacità e potenza di creare un legame universale; anche distanti possiamo sentirci uniti attraverso le canzoni. L'Italia ha vinto due volte, nel 1964 ed esattamente trent'anni fa, nel 1990.

Comments